Ultimo aggiornamento: sabato 16 ottobre 2021 00:31

Benzema: “Fin da piccolo sogno di vincere il Pallone d’Oro. Mbappé? Mi piace giocare con lui”

09.10.2021 | 11:17

Karim Benzema, asso francese del Real Madrid, ha rilasciato una lunga intervista ad AS, dove parla del momento che sta vivendo e del sogno di vincere il Pallone d’Oro. 

Queste le sue parole: “Fin da piccolo ho il sogno di vincere il Pallone d’Oro, che è il sogno di tutti i calciatori. È vero che la cosa più importante è sempre la squadra, ma quando aiuti la tua squadra a vincere, quando fai giocate importanti e fai tanti gol, il primo obiettivo personale è il Pallone d’Oro nella testa, nella mente . Ovviamente farò tutto il possibile e lavorerò il più duramente possibile per avere quel grande trofeo, per sperare di vincerlo un giorno e realizzare quel sogno che ho da quando ero bambino”.

Sul Real Madrid:Il calcio sta cambiando e a Madrid ci sono tanti ragazzi di grande qualità che sono il futuro della squadra e del club. Devono assumersi la responsabilità di giocare per il Real Madrid , che è il miglior club del mondo, ma in cui sei obbligato a non fallire, a vincere e a vincere titoli. I giovani mi vedono come un fratello maggiore, ma mi piace aiutarli in ogni modo possibile. Mi offro per dare loro cose che possono servire loro, e lo faccio dentro e fuori dal campo”. 

Sulle rivali in Liga: “In questo momento quasi tutte le squadre sono più o meno le stesse, in costruzione. Siamo all’inizio della stagione ed è un momento in cui ogni partita è una finale e in cui l’ultimo classificato può battere il primo. È una fase della stagione in cui qualsiasi risultato può essere raggiunto. Tutte le squadre che ha detto saranno in lotta, anche il Real Madrid. Al momento siamo ancora leader e quello che possiamo dire è che lavoreremo e lotteremo per vincere questo campionato, che sarà sicuramente molto duro”.

Sulla sconfitta con lo Sheriff: “Dobbiamo dimenticarcela il prima possibile. Come ho detto, la stagione è appena iniziata. Lo Sheriff ha giocato bene, ma ha vinto con solo due tiri in porta. Il Madrid lo ha fatto più di trenta volte. E’ stata una serata storta”. 

Su Mbappé, compagno in Nazionale: È un ragazzo giovane con molte qualità. Mbappé è un fenomeno per via del suo calcio e della sua età. È molto bravo, ed è un ragazzo molto bravo. Mi piace molto giocare con lui, e anche con Griezmann, che si muove bene in piccoli spazi. Mi diverto molto quando giochiamo insieme alla squadra francese. Amo giocare con loro”.

Foto: Twitter Real Madrid