News
Juan Miranda mundo deportivo

ACCELERAZIONE, ASSIST E CLAUSOLA MONSTRE: JUAN MIRANDA, L’ULTIMA PEPITA BLAUGRANA

Juan Miranda, classe 2000, è un talento del Barcellona e lo sarà per molto visto che i blaugrana in estate lo hanno blindato con una clausola monstre da ben 200 milioni di euro. L’enfant prodige era finito addirittura nei radar del PSG e questo ha portato il club catalano a prendere le giuste precauzioni, a maggior ragione dopo lo “scippo” Neymar. Miranda può giocare come laterale di sinistra, sia in difesa che a centrocampo, o come centrale del reparto arretrato a quattro, una grande duttilità sempre molto apprezzata dagli allenatori. Il Barcellona si è assicurato le prestazioni dello spagnolo nel 2014, quando giocava nelle giovanili del Real Betis, società nella quale si è formato calcisticamente prima di spiccare il volo verso la prestigiosa Masia. Da quel momento ha bruciato rapidamente tutte le categorie del club catalano fino ad arrivare alla squadra B del colosso di Bartomeu. Poi, come nelle favole più belle, ecco il lieto fine: l’esordio con la prima squadra del Barcellona, avvenuto ieri nella sfida di Copa del Rey vinta per 1-0 contro il Cultural Leonesa.

Una spiccata propulsione, specialista dei cross, molti dei quali decisivi: Juan Miranda ha scalato rapidamente le gerarchie delle Nazionali spagnole (attualmente fa parte dell’Under 19) e nel Barcellona, fino a conquistarsi tutte le attenzioni degli addetti ai lavoro e soprattutto di Ernesto Valverde. La sua velocità gli permette di poter arrivare con facilità sul fondo, prima di sfoderare la specialità della casa, l’assist che arriva sempre a destinazione. Per lui, prima del rinnovo, si erano mossi molti top club, il mercato dei giovani è schizzato negli ultimi anni. Comprensibili, dunque, le precauzioni della dirigenza del club spagnolo che non voleva perdere il suo gioiellino, un terzino con le suo caratteristiche, giovane, può davvero fare comodo a chiunque. Il rinnovo non è tardato ad arrivare, contratto siglato in estate fino al 2021 con opzione per altri due anni. La clausola rescissoria tranquillizzerà un po’ tutti, dalla società a Valverde, che dopo averne studiato e apprezzato gli incredibili progressi, lo ha lanciato tra i grandi senza pensarci due volte. Il sogno della prima squadra è diventato realtà, restare al Barcellona ha dato i suoi frutti e ora Juan Miranda, l’ultima pepita sfornata dalla gloriosa cantera catalana, non vuole fermarsi più. Per il gioiellino classe 2000 il futuro è roseo, la speranza del popolo blaugrana è quella di poterlo vedere correre per molti anni sulla fascia sinistra del Camp Nou…

Foto: Mundo Deportivo

Archivio: News