tesoro-bisoli-vicenza-logo

Vicenza, inizia l’era Bisoli: “Sono in una grande piazza, la nostra squadra ha dei valori. Ripartiremo”

Dopo l’esonero di Franco Lerda, a Vicenza inizia l’era Pierpaolo Bisoli. Il nuovo tecnico dei biancorossi è stato presentato quest’oggi in conferenza stampa: “Lavoro, entusiamo e tranquillità. Il momento è difficile ma non è drammatico. Con pazienza, remando tutti nella stessa direzione risaliremo piano piano. Dispiace per Franco Lerda, gli auguro di tornare presto su una panchina. È una piazza importante che mi stimola moltissimo. Sono stato qui da giocatore e allenatore, conosco le attese del pubblico, sono qui per dare il massimo. La nostra è una squadra che ha valori importanti, bisogna saperli tirare fuori. È una rosa giovane, ha bisogno di tempo per consolidarsi. E la Serie B è un campionato duro, che non ti consente di giocare moltissimo. Ho visto poco la squadra, ma conosco moltissimi giocatori, tre li ho avuti: Rizzo, Fabinho e Giacomelli. Per cui conosco la squadra e so che non merita questa posizione. È chiaro che ci sono anche dei problemi: se no non mi avrebbero chiamato. E non mi sento qui di passaggio, vorrei radicarmi per un progetto lungo. Domenica? Spero che mi riservi quelle gioie che il Cesena mi ha riservato allenandolo, ho passato degli anni bellissimi lì. Modulo? Non sono legato a un modulo in particolare, mi piace cambiare in continuazione, forse per questo mi definiscono un confusionario, ma penso che cambiare dia problemi all’avversario: abituatevi ai cambiamenti. Io preferisco vincere 1-0 anche brutti all’ultimo secondo ma non prendere gol, che non vuol dire essere difensivista, ma avere organizzazione di squadra. Contratto? Se portiamo a termine un percorso positivo di salvezza, è giusto programmare”. Infine, anche due battute da parte del Ds Antonio Tesoro: “È un momento in cui si deve parlare poco, servono i fatti. Si tratta di momenti spiacevoli, nel mondo del calcio però sono all’ordine del giorno. Sono dispiaciuto: Lerda l’ho portato io, ho condiviso tante gioie con lui come la salvezza della scorso anno. Vicenza deve essere orgogliosa del suo lavoro. Ma quando qualcosa non funzione bisogna voltare pagina e abbiamo ritenuto che Bisoli fosse la scelta migliore, ci ha tramesso energie e crede molto nella squadra”.

Commenti

Archivio: News