close
News
p179asvrqf1tig59l1jve1b851cvr4

Qualificazioni: Armenia-Italia 1-3

Tutto pronto per il fischio d’inizio allo Hrazdan Stadium di Yerevan. Armenia ed Italia si affronteranno nell’incontro valido per il gruppo D di qualificazione ai mondiali brasiliani del 2014. Formazione tipo per i padroni di casa dell’Armenia, con il tecnico Minasyan che potrà puntare sulla sua punta di diamante, il trequartista dello Schaktar Mkhitaryan. Problemi in attacco per Prandelli che deve fare a meno dell’influenzato Balotelli e schiererà, in tandem con Osvaldo, la formica atomica Giovinco.

 

Ecco le formazioni ufficiali del match:

Armenia (4-4-1-1): Berezovski, Aleksanyan, Mkoyan, Arzumanyan, Edigaryan, Ozbiliz, Mkrtchyan, Manoyan, Sarkisov, Mkhitaryan, Ymovsisyan.

A disposizione di mister Minasyan: Muradyan, Harutyunyan, Hovhannisyan, Hambardzumyan, Voskanyan, Manucharyan, Malakyan, Badoyan, Yuspashyan, Sarkisov.

ITALIA (4-3-1-2): Buffon, Maggio, Barzagli, Bonucci, Criscito, De Rossi, Pirlo, Marchisio, Montolivo, Osvaldo, Giovinco.

A disposizione di mister Prandelli: Sirigu, De Sanctis, El Shaarawy, Abate, Balzaretti, Chiellini, Ranocchia, Diamanti, Giaccherini, Verratti, Destro.

Dirige l’incontro il signor Marijo Strahonja, coadiuvato dagli assistenti Premuzaj e Krmar.

PRIMO TEMPO

18.55 – Risuonano allo Hrazdan Stadium gli inni nazionali delle due formazioni. Apre le danze l’inno Italiano e segue quello dei padroni di casa armeni.

19.00 – Partiti! Italia che attacca da sinistra verso destra in classica maglia azzurra e pantaloncini bianchi, mentre l’Armenia è schierata con una completa divisa rossa.

3′ – Sfonda con costanza l’Italia sulla propria fascia di sinistra. Giovinco si infila con costanza fra le maglie difensive armene fornendo una bella palla a centro area per Osvaldo che controlla il pallone e in girata, cadendo, impegna centralmente Berezovski.

5′ – OCCASIONE ITALIA!!! Punizione di Pirlo dal limite dell’area che scavalca la barriera, ma trova un intervento prodigioso di Berezovski in tuffo che toglie la palla dall’incrocio e salva i suoi in corner.

6′ – Pericolosa l’Armenia in contropiede, che sfrutta un errore di Bonucci in fase di impostazione ma non riesce a concludere in porta.

7′ – Pericolosa ancora l’Italia con Montolivo che in area di rigore, decentrato sulla destra, non calcia in porta, ma prova un improbabile tirocross che taglia l’area piccola e non trova la deviazione di un compagno.

9′ RIGORE PER L’ITALIA!!!! Gran palla di Pirlo verso Criscito, che rompe il fuorigioco sulla sinistra, arriva sul fondo in solitaria e serve a centro area Montolivo che trova una prima conclusione verso la porta. Berezovski respinge il tiro, Montolivo da terra prova ancora la ribattuta ma trova il braccio di Mkoyan che ferma la conclusione. Per l’arbitro Strahonja è calcio di rigore ed ammonizione per Mkoyan

10′ – ANDREAAAAAAAA PIRLOOOOOO!!!! Palla a sinistra e portiere a destra per lo 0-1 che apre il match su rigore.

13′ – Mkhitaryan scappa in contropiede sulla destra inseguito da Bonucci che, al limite dell’area lo strattona provocando un calcio di punizione dal limite e prendendosi una sacrosanta ammonizione. Ozbiliz batte a giro, ma la palla centrale viene alzata in angolo da Buffon.

18′ – Dopo una prima fase di predominio italiano, gli azzurri sembrano aver perso lucidità nei passaggi concedendo all’Armenia di trovare le giuste contromisure alle manovre offensive.

20′ – Buffon smanaccia fuori area un corner pericoloso su cui si fionda Edigaryan, che manda di poco a lato la botta dalla distanza.

23′ – Cresce l’Armenia che, con Ymovsisyan e Mkhitaryan, sta mettendo in difficoltà la difesa azzurra, grazie alla loro velocità.

25′ – Ancora un destro sporco dalla distanza di Edigaryan che non trova la porta difesa da Gigi Buffon.

27′ – Cross di Pirlo dalla destra che taglia tutta l’area di rigore con Bonucci che sfiora soltanto il pallone perché strattonato da un difensore. Proteste azzurre.

28′ – PAREGGIA L’ARMENIA!!!! Dopo uno scontro di gioco a centrocampo testa contro testa fra Maggio e Manoyan la palla finisce sui piedi di Mkhitaryan che salta secco Barzagli al limite dell’area e trafigge Buffon con un sinistro in diagonale rasoterra che vale l’1-1.

29′ – Era rimasto a terra Maggio, colpito duramente nello scontro fortuito testa contro testa con Manoyan, scatenando le vibranti proteste di Cesare Prandelli inviperito per la decisione dell’arbitro Strahonja.

32′ – Ancora un errore del direttore di gara Strahonja che dopo aver fischiato una punizione dal limite dell’area per un evidente fallo di mano di Mkoyan, non ammonisce il difensore che era già stato ammonito in occasione del rigore. Sarebbe stato il secondo giallo.

33′ – Giovinco calcia centralmente il calcio di punizione. Blocca agilmente Berezovski.

38′ – Ancora l’Armenia in contropiede. Ozbiliz si fa 40 metri di campo incontrastato palla al piede e calcia di destro dal limite trovando però l’attento Buffon in presa bassa.

39′ – Pericolosa l’Italia sui calci piazzati. Mischia in area su calcio di punizione decentrato, la palla arriva a Giovinco, appostato sul secondo palo, ma il suo destro a giro non trova lo specchio della porta.

41′ – Arzumanyan prova la botta dalla lunga distanza. Blocca Buffon.

44′ – CLAMOROSO MONTOLIVO! De Rossi recupera palla a centrocampo e serve immediatamente Pirlo. Il regista della Juve mette Montolivo in libertà a tu per tu con Berezovski, ma il centrocampista del Milan calcia di prima intenzione e mette a lato in diagonale.

45′ – Cartellino giallo per Giovinco per proteste.

45+1 – Fine primo tempo fra Armenia e Italia con il risultato fermo sull’1-1. Bene gli azzurri nei primi 10 minuti dell’incontro che portano al vantaggio siglato da Pirlo su calcio di rigore concesso per fallo di mano in area. Il vantaggio fa sedere sugli allori l’Italia, che rallenta la manovra e concede ai padroni di casa numerosi contropiedi che culminano nel discusso pareggio di Mkhitaryan. Risultato di parità all’intervallo e Tea Time.

SECONDO TEMPO

1′ – Partiti! Calcio d’inizio per l’Armenia

1′ – Inizio veemente dell’Armenia, Edigaryan dal limite dell’area colpisce di destro, corner

3′ – Ancora Mkhitaryan, palla al centro, ma libera la difesa azzurra

5′ – Lancio di De Rossi dalla metà campo, imprendibile per Giovinco

7′ – Numero di Giovinco che dribla il suo avversario, ma di sinistro chiude troppo e la palla esce

8′ – Ymovsisyan contro Bonucci in area, tiro cross, ma la palla si spegne sul fondo

10′ – Punizione per l’Italia, Pirlo alla battuta mette al centro e palla sulla mano di Mkoyan, gli azzurri recriminano

12′ – Clamoroso! Mkhitaryan parte sulla destra, cross velenoso per Manoyan al volo, miracolo di Buffon

13′ – Giallo per Mkrtchyan. Intanto è pronto per fare il suo ingresso in campo El Shaarawi

14′ – Ancora Armenia, ancora Buffon risponde. L’Italia è in difficoltà…

15′ – Cambio per gli azzurri: entra El Shaarawi, esce Giovinco. Punizione di Pirlo sulla barriera

18′ – El Shaarawi prova la sorpresa, ma svirgola clamorosamente

19′ – Daaaaaaniele De Rossiiiiii Italia in vantaggio. Maggio scarica su Pirlo che crossa di prima per De Rossi che di testa non sbaglia. Palla sotto la traversa e gol, 1-2.  Intanto cambio per l’Armenia, fuori Edigaryan, dentro Manucharyan

22′ – Ancora Italia, stacco di Osvaldo, palla a lato

24′ – Prova l’Armenia sulla sinistra con Ozbiliz, cross deviato in corner

25′ – L’Armenia ci crede nonostante lo svantaggio e preme per mettere in difficoltà gli azzurri

26′ – Passaggio filtrante per Mkhitaryan deviato, Buffon non evita il corner

29′ – Cambio per l’Italia, fuori Andrea Pirlo e dentro Emanuele Giaccherini

30′ – Clamoroso errore di Bonucci, Ymovsisyan mette a lato con Buffon battuto. Intanto giallo per Manucharyan per un brutto fallo

32′ – Cambio per l’Armenia, fuori Manoyan dentro Sarkisov

35′ – Clamorosa azione sprecata da El Shaarawi che da due metri dalla porta calcia su un difensore a porta sguarnita. Ammonito Aleksanyan

37′ – Osvaldoooooooooooo, gol dell’Italia, 1-3. Punizione di De Rossi al centro e torsione di Osvaldo in gol

41′ – L’Italia ora gestisce la palla con calma senza correre rischi. Intanto è pronto per fare il suo ingresso in campo Candreva

42′ – Fuori Montolivo e dentro Candreva

44′ – Gara che vede abbassare notevolmente i ritmi. La squadra di casa ci ha creduto, ma il duo De Rossi-Osvalvo ha fermato il loro impeto

45′ – Vengono concessi 3′ minuti di recupero

48′ – Finisce il match, l’Italia batte l’Armenia per 3-1

 

Gara difficile per l’Italia che trova il gol con Andrea Pirlo su rigore. Tanta sofferenza e gol del pari segnato da Mkhitaryan. A chiudere la gara ci pensa la coppia della Roma: De Rossi – Osvaldo che mette il risultato sul 3-1 finale.

Commenti

Archivio: News

Pedullà in tv o radio

Prossima trasmissione


Programma
Calcio € Mercato
Canale
Sportitalia - canale 60 DT e 225 SKY
Data
dal mar. al ven. alle 23.00

Programma
Iped
Canale
Sportitalia - canale 60 DT e 225 SKY
Data
giovedì e venerdì alle 24.00

Programma
Canale
Data