Juve

Esclusiva: Juve, Bernardeschi in pugno. Su Cancelo, Matic e il difensore…

La Juve ha chiuso rapidamente la cessione di Bonucci, ora entrerà a piè pari sul mercato. Ha Bernardeschi in pugno, l’accordo con la Fiorentina va solo perfezionato a 40 milioni più 3-4 di bonus, poi eventualmente si parlerà di un’altra operazione (complicato Pjaca, resistono Rincon e Sturaro). Passiamo agli altri reparti, partendo dalle fasce. Per De Sciglio è questione di tempo, Cancelo la prima scelta per la corsia destra con pratica affidata a Jorge Mendes che ha rinviato il suo arrivo in Italia perché impegnato nell’operazione James Rodriguez-Bayern, ma anche e soprattutto perché in questi giorni la Juve ha avuto altri problemi. Cancelo è valutato almeno 25 milioni dal Valencia, la Juve è ferma a 18 più bonus, ma è una trama da seguire anche per gli ottimi rapporti tra i club. Senza escludere l’opzione Bellerin, per il quale l’Arsenal però chiede tantissimo.

Centrocampo: Matuidi resta in lizza così come Emre Can, N’Zonzi è prigioniero delle richieste del Siviglia, ma il ritorno di fiamma per Matic (come rilanciato ieri pomeriggio da fonti inglesi) confermano che Allegri è alla ricerca di un centrocampista strutturato, peso e centimetri. Vi parlammo di Matic a sorpresa l’estate scorsa, era la prima scelta, poi i rapporti formali tra Conte e la Juve portarono a una frenata dopo settimane e settimane di contatti. Ora Matic non è partito per la tournée con i suoi compagni, sono chiari indizi di mercato, il Manchester United è in azione da tempo, il calciatore piace da sempre a Mou, bisognerà capire quanto inciderà lo “scippo” di Lukaku perpetrato dai Red Devils al Chelsea. E la Juve può sfruttare eventuali pertugi utili.

Difensore centrale: Manolas e De Vrij restano due nomi forti, il primo è ritenuto incedibile dalla Roma che, però, lo aveva… ceduto allo Zenit. Anticipare l’arrivo di Caldara? L’Atalanta non vorrebbe, la possibilità c’è, ma la Juve ha forse bisogno di un profilo più pronto pur apprezzando le qualità del gioiello classe 1994. Fermo restando che i bianconeri hanno attualmente in organico quattro centrali (Chiellini, Barzagli, Rugani e Benatia), quindi non per forza la Juve deve avere la frenesia di prendere subito il sostituto di Bonucci. Un’ultima cosa: l’operazione con il Cagliari per lo scambio Del Fabro-Romagna procede, però mancano gli accordi definitivi tra il club di Giulini e il giovane centrale bianconero.

Commenti

Archivio: Calciomercato