Calciomercato
p175er4j0m1gletapqchkr0oit4

Cassano al veleno: “Al Milan tanto fumo e poco arrosto”

Non le manda di certo a dire al Milan Antonio Cassano, nel giorno della sua presentazione ufficiale all’Inter. «Avevo detto: ‘Se sbaglio sono da rinchiudere in manicomio’. Ma questa volta non ho sbagliato io. Ha sbagliato qualcun altro, che andrebbe rinchiuso in un manicomio, che ha detto tante cose senza mai rispettarle – ha attaccato l’ex talentino di Bari Vecchia – Galliani? Non sono io a dover fare nomi, ma era tanto fumo e poco arrosto. Sto ancora aspettando il loro rinnovo. Ma lui è abituato a parlare con chi gli lecca il sedere. Poi quando ho visto che due miei amici, Thiago Silva e Ibra se ne andavano, ho capito come andavano le cose».

Sullo scambio con il suo ex compagno di squadra Gianpaolo Pazzini, Cassano ha poi confessato. «Ci lavoravano da tempo, ma dovevamo stare zitti – ha detto Fantantonio – Chi ci guadagna? L’Inter».

Commenti

Archivio: Calciomercato