Ultimo aggiornamento: martedi' 15 giugno 2021 08:40

Zaniolo: “Non mi sento un giocatore affermato. La Roma mi ha dato tutto”

09.02.2021 | 15:00

Intervistato da Icon, il centrocampista della Roma, Nicolò Zaniolo, ha parlato del suo momento, del doppio infortunio ai crociati, del Covid e di tanto altro.

Queste le sue parole: “La Roma mi ha cambiato la vita in tutti i sensi. Mi ha preso da ragazzino e mi ha dato l’opportunità di giocare: mi sta facendo diventare un uomo. La mia popolarità la devo a questa società, come posso non amarla? Però è presto per dire di essere un grande giocatore. Non mi sento un giocatore affermato, sto lavorando giorno per giorno per diventarlo e posso migliorare sotto tanti aspetti, perché ho le potenzialità per farlo. Qui a Roma ci sono tante pressioni, più che da altre parti e sta a me gestirle nel modo giusto. Mi alleno sempre al massimo”.

Sul Covid: “E’ stata l’ennesima situazione complicata in cui mi sono trovato. Non sono stati giorni semplici da affrontare, rimanere da soli, non poterti allenare come vorresti, in un momento in cui sto facendo di tutto per tornare rapidamente. Purtroppo è stato difficile ma per fortuna ho superato anche questa”.

Infine gli infortuni e l’Europeo della prossima estate: “I ko al ginocchio sono stati delle mazzate, ma mi hanno fatto crescere dal punto di vista umano e caratteriale. Adesso ce la metterò tutta per arrivare a Euro 2020 al 100%, per poi provare a vincerlo con la Nazionale”

Foto: Twitter Roma