Ultimo aggiornamento: lunedi' 17 gennaio 2022 00:25

Zangrillo: “Shevchenko? È un elemento da andare a considerare. Sul mercato dovremmo essere attivi per correggere la situazione”

09.01.2022 | 21:50

Il neo presidente del Genoa Alberto Zangrillo ha parlato in conferenza stampa dopo il ko contro lo Spezia: “Ne sono assolutamente consapevole, sono consapevole soprattutto dello sconforto della delusione e della rabbia dei tifosi. Io sono qua oggi perchè ho preso un impegno con loro. Non è facile. Non invoco il fatto che il gioco del calcio è un gioco, è una partita molto importante della mia vita. Quindi mi sento di dire che sono, e siamo tutti, consapevole del momento che impone delle misure efficaci e soprattutto tempestive. Non sono qua per dire cambio allenatore o non cambia allenatore. Non spetta a me. Non mi è piaciuta la dinamica del gioco. Non l’atteggiamento perchè i ragazzi ce l’hanno messa tutta e io idealmente li abbraccio tutti. Tutti loro hanno fatto quello che era nelle loro possibilità. Io l’ho capito e tutti lo hanno capito e invito anche i tifosi a capirlo. Non è questo in discussione, lo è tutto il resto. Andare nel tempo e costruire qualcosa che dia subito risultati positivi e ci consenta di iniziare una nuova avventura. Sono il primo ad essere arrabbiato. Non ho parlato di dinamiche di gioco ma di una dinamiche che sono gli elementi che portano e determinare un risultato. La partita non si è svolta come avremmo voluto per mille ragioni. Non sta a me parlare dell’allenatore, è uno degli elementi da andare a considerare”.  Sul mercato: “Abbiamo per il momento conosciuto tre nuovi innesti. Uno solo di questi ha potuto farsi conoscere, un altro che ho conosciuto ieri mentre faceva i test clinici era in tribuna.Siamo al 9 gennaio, siamo ad un terzo delle potenzialità di un mercato, cercheremo di operare nel modo migliore. Non sto accampando scuse, siamo tutti persuasi che si debba fare meglio ed è per questo che siamo qua.  Adesso dobbiamo essere attivi sul mercato per correggere una situazione che effettivamente sta diventando difficile”.
FOTO: Twitter Genoa