Ultimo aggiornamento: mercoledi' 15 settembre 2021 00:25

YAREMCHUK, ATTACCANTE TOTALE: GOL, ASSIST E DUTTILITÀ

01.08.2021 | 13:12

Da ieri è ufficiale: Roman Yaremchuk è un nuovo giocatore del Benfica. Il club lusitano ha versato 17 milioni di euro nelle casse del Gent per assicurarsi le prestazioni dell’attaccante ucraino che tanto bene ha fatto nel corso di Euro 2020. E non solo, perché il quasi ventiseienne stava dimostrando già da un po’ di essere pronto per il definitivo salto di qualità. Andiamo a scoprire di più.

Roman Yaremchuk è nato a Lviv il 27 novembre 1995. Cresciuto calcisticamente tra Karpaty e Dinamo Kiev, e passato in prestito per l’Oleksandrija, nel 2017 è stato acquistato dal Gent a titolo definitivo per circa 2 milioni di euro. Contratto quadriennale e tanti buoni propositi per il giovane dalle grandi prospettive. Rispettate, tutto sommato, queste ultime, dal momento che, dopo una prima stagione di assestamento con 9 gol in 34 partite, Roman ha iniziato a macinare numeri importanti in Belgio: 12 gol nell’annata successiva; 17 nel 2019/20; e 23 nella stagione appena terminata. Il bottino complessivo recita 61 gol e 18 assist.

Dotato di grande fisicità (191 cm per 78 kg), Yaremchuk difende bene la palla, anche grazie ad un’ottima tecnica di base. È una punta capace di far salire la squadra e di caricarsi sulle sue spalle l’intero reparto offensivo. Inoltre, in virtù della sua bravura nel dribbling e dell’ottima velocità in progressione, può anche essere schierato da esterno, tanto a desta quanto a sinistra. Doti da “attaccante totale” che non sono passate inosservate agli occhi di Andriy Shevchenko, che prima lo ha fatto esordire con la maglia della nazionale a 22 anni (2018), poi lo ha reso uno dei tasselli principali della squadra, convocandolo per le qualificazioni di Euro 2020, per la Nations League 2020-2021 e per le qualificazioni ai Mondiali del 2022, e infine gli ha assicurato un ruolo da protagonista nella prestigiosa kermesse continentale. Qui Yaremchuk ha segnato al debutto contro l’Olanda e si è ripetuto nella partita successiva con la Macedonia del Nord, portando il suo score personale a dieci reti con la maglia dell’Ucraina.

Da grande rivelazione dell’Europeo, il bomber è entrato nel mirino di diversi club. Alla fine l’investimento l’ha fatto il Benfica. Accordo di cinque anni e diciassette milioni di prospettive.

Foto: Instagram Yaremchuk