Ultimo aggiornamento: martedi' 24 november 2020 00:28

Wilmots, ex Ct del Belgio: “Chi non riconosce le qualità di Lukaku è cieco, Conte lo ha fatto crescere tanto”

13.11.2020 | 13:30

Marc Wilmots, Ct del Belgio dal 2012 al 2016, ha parlato di Lukaku e degli anni in cui lo ha allenato in nazionale:

“A quei tempi volevo sviluppare una squadra per il futuro, perché vedevo qualità nei miei giocatori. E predicavo pazienza, soprattutto nei confronti di un giocatore…
Lukaku aveva poco più di vent’anni ma avevo già notato le sue qualità. Lo criticavano di continuo per la sua mancanza di concretezza, ma io dicevo a tutti di dargli tempo.
Ed ecco che oggi è diventato il miglior centravanti del mondo insieme a Lewandowski, chi non ne riconosce le qualità è cieco!
Si tratta di un ragazzo che non vuole mai smettere d’imparare, basta guardare come guadagna sempre la posizione rispetto al difensore mettendo il corpo e girandosi sul piede perno per abilitare il suo sinistro per capire a che livello sia arrivato.
Conte? Ne rimase affascinato già in quell’Italia-Belgio del 2016, per le sue capacità da allenatore non avevo dubbi che lavorandoci quotidianamente sarebbe riuscito a far crescere tanto Romelu”.

Foto: Twitter Wilmots