Ultimo aggiornamento: domenica 28 febbraio 2021 00:19

VOGLIA DI EMERGERE E FREDDEZZA SOTTO PORTA: TINO KADEWERE, IL PRESENTE COL LE HAVRE E IL FUTURO A LIONE

27.03.2020 | 14:30

Se in Liga 2 il colombiano Luis Suarez sta sorprendendo tutti, in seconda divisione france sta facendo altrettanto Tino Kadewere. L’attaccante è stato protagonista finora di una stagione incredibile e il bottino parla chiaro: 20 marcature personali in 24 partite. Andiamo per ordine: Kadewere nasce a Harare, in Zimbawe, il 5 gennaio del 1996 e sin da subito si innamora del calcio iniziando a rincorrere il pallone per le strade del suo piccolo quartiere in compagnia dei suoi amici. La sua prima squadra è l’Harare City, le basi ci sono e le capacità fisiche e atletiche lo aiutano maggiormente a emergere. Dopo vari tornei giovanili, nel 2015, viene notato da alcuni osservatori del Djugarden. Il club svedese lo acquista senza esitare e il giovane talento approda in Europa. Il suo sogno di diventare un calciatore professionista si concretizza perché in poco tempo si ritrova in prima squadra. Nel 2016, infatti, avviene il debutto in massima serie svedese e in, due stagioni, colleziona 13 reti in 43 presenze. Uno score niente male e degno di nota considerando la giovane età. Questi numeri attirano le attenzioni di diverse società, a spuntarla è il Le Havre.

I francesi lo acquistano per circa 2 milioni di euro e gli concedono il giusto spazio sin dall’inizio. La prima annata si conclude con 26 incontri disputati, 6 centri e 5 assist, anche a causa di un infortunio subito al ginocchio durante il ritiro precampionato. Quest’anno, invece, il classe 1996 ha deciso di recuperare il tempo perso e, sin dalla prima giornata di Ligue 2, gonfia la rete con una cattiveria agonistica invidiabile. Le sue prestazioni non passano inosservate e, oltre a valergli la chiamata della Nazionale zimbawese, spingono l’Olympique Lione a monitorarlo e poi ad accaparrarselo mettendo sul piatto 15 milioni di euro. Il 24enne, però, viene lasciato in prestito fino a fine stagione. L’obiettivo, quando riprenderà il torneo, sarà conquistare un posto nei playoff. Da luglio, però, per Kadewere si spalancheranno meritatamente le porte del grande calcio.

Foto: Zimbuzz Sport