Ultimo aggiornamento: lunedi' 01 marzo 2021 00:22

Verratti: “Il mio agente ha commesso un grande errore, mi scuso per le sue parole. Psg, darò il massimo”

07.07.2017 | 21:25

Verratti

Sono state ore concitate per Marco Verratti. Le dichiarazioni del suo agente Donato Di Campli, che in un’intervista aveva dipinto il centrocampista come “prigioniero dell’emiro”, non sono affatto piaciute in casa Psg. E adesso dal sito ufficiale del club parigino si apprendono queste dichiarazioni di Verratti: “Sono stati giorni difficili. Ho visto le dichiarazioni del mio agente e vorrei dire a tutti che non rispecchiano il mio pensiero. Mi scuso con tutte le persone del club, con il presidente, i tifosi e i miei compagni. Sono molto felice qui, ora sono tornato ad allenarmi e sono pronto. So che il club ha fiducia in me e voglio ancora scusarmi. Ho molto rispetto per il Paris Saint-Germain, se sono il giocatore che sono è grazie a questo club. Ecco perché sono i profondamente dispiaciuto. Non erano le mie parole, il mio agente ha commesso un grande errore e spero che questo non ricapiti più. Ora tutti siamo focalizzati sul lavoro in campo, darò il massimo per il club come ho sempre fatto”. Si chiude con ogni probabilità qui la telenovela Verratti: il Barcellona e Di Campli dovranno mettersi il cuore in pace.

Foto: Metro