Ultimo aggiornamento: giovedi' 16 settembre 2021 18:21

Verona, Tudor si presenta: “Grande opportunità. Ho giocatori forti, sono fiducioso”

16.09.2021 | 18:21

A Verona è il giorno della presentazione del nuovo tecnico Igor Tudor: il croato, che ha raccolto l’eredità di Eusebio Di Francesco, ha parlato così in sala stampa:

Cosa può dare Tudor al Verona, e cosa può dare Verona a Tudor?
“Tanto: sono domande da un milione di dollari. Spero di dare la mia qualità, per me Verona è una grande opportunità, essere allenatore di Serie A e di una Serie A con Mourinho e Spalletti è un privilegio. Io penso di poter dimostrare le mie qualità, poi sarà il campo a dare le risposte”.

Come ha trovato il gruppo?
“Abbiamo fatto due ottimi allenamenti, mancano tre giorni alla partita. Sono venuto qui fiducioso, ho trovato giocatori forti, con una buona mentalità. In queste tre partite non meritavano tre sconfitte, ma in questo caso subentrano i dettagli. Penso che faremo bene”

Può sintetizzarci la sua idea di gioco?
“Alleno da dieci anni, me lo chiedono sempre. Io voglio tutto, come ogni allenatore: voglio giocare bene a calcio, correre, essere aggressivo. Questa è l’idea che ogni allenatore ha. Magari qualcuno no, vuole restare dietro, giocare in contropiede e buttare palla avanti: io no, mi è sempre piaciuto avere tutto. Poi dipende dai giocatori. Ci sono certe cose che vanno di moda, uno sviluppo di calcio al quale questa generazione dà importanza, e che magari prima non c’era. Il calcio va avanti, è sempre in evoluzione: come ha detto Mourinho, dieci anni fa le piccole aspettavano dietro, oggi non più. E nemmeno la gente vuole vedere una squadra che stia bassa e aspetta. Quindi noi dobbiamo andare in quella direzione”.

 

Foto: Twitter Verona