Ultimo aggiornamento: sabato 27 febbraio 2021 13:15

VERETOUT, RINCORSA IN DOPPIA CIFRA

15.02.2021 | 12:54

Jordan Veretout nasce ad Ancenis il 1 marzo del 1993, è un centrocampista francese, attualmente in forza alla Roma.
Si avvicina al mondo del calcio giocando nei pulcini dell’AS Belligné, cresce poi nel Nantes arrivando all’età di dieci anni fino ad ottenere 143 presenze in prima squadra, suddivise tra Ligue2 e Ligue1.
Nel luglio del 2015 vola in Premier League, c’è l’Aston Villa ad attenderlo, ma l’avventura britannica non è fortunata: i Villains retrocedono e Jordan non va d’accordo con il tecnico Sherwood.
Nell’agosto dell’anno seguente viene ceduto in prestito al Saint-Etienne, chiude la stagione con 35 presenze e 3 gol.
Jordan, dopo l’ottima stagione in Francia, contattato dalla Fiorentina, non indugia un attimo e dà la sua disponibilità: è troppa la voglia di misurarsi nel campionato più tattico del mondo.
A Firenze mette in mostra tutte le sue capacità e va in gol 13 volte in 69 partite giocate, un acquisto che ha dato sicuramente i frutti sperati a Corvino e alla Viola.

Nel luglio 2019 diventa un giocatore della Roma, prestito oneroso da un milione di euro, con obbligo di riscatto fissato a 17 più bonus. Nella seconda stagione nella Capitale viene riscattato e diventa l’addetto ai calci di rigore, ma non è in grado di segnare solo quelli. Non è un caso se il francese mette a segno una doppietta, come ieri contro l’Udinese, spesso si trova nel posto giusto al momento giusto per incornare di testa o per concludere a rete dal limite dell’area. Paulo Fonseca gli ha chiesto almeno 10 gol in questa stagione: “Ho una sfida aperta con lui, a inizio anno gli ho detto che deve fare più di 10 gol. Cosa abbiamo scommesso? Nulla, nulla, l’ho semplicemente sfidato”. Queste le parole del tecnico lusitano, vicinissimo a perdere la simpatica scommessa in quanto Veretout è a 9 marcature nel 2020-21 ed è stato il centrocampista rivelazione della Serie A dal punto di vista della continuità e della capacità di andare in gol.
Stiamo parlando di uno dei talenti d’oltralpe rientrante nella favolosa annata del 1993, nella quale spiccano anche Paul Pogba e Geoffrey Kondogbia, suoi compagni di reparto in quella Francia Under 20 che nel 2013 si laureò campione del mondo. Jordan non ha mai vestito la maglia della Nazionale maggiore, in compenso ha accumulato in passato – dall’Under 18 all’Under 21 – ben 44 presenze e 5 reti. E’ un giocatore molto duttile: il ruolo naturale è quello di centrale, da collocare davanti alla difesa, ma in carriera Veretout ha ricoperto tutte le zone del centrocampo, muovendosi da interno, mezzala e anche trequartista.
Ha il fisico del mediano di una volta, 177 cm per 67 kg, ma non è solo un giocatore rognoso in mediana, il 27enne di Ancenis è splendidamente in grado di creare gioco, è una pedina fondamentale per una Roma che vuole chiudere l’anno tra le prime quattro e spingersi fino in fondo in Europa League.

Foto: Twitter Roma