Ultimo aggiornamento: mercoledi' 19 febbraio 2020 00:25

UN BOMBER INTERNAZIONALE: LEONARDO CAMPANA, IL FUTURO DELL’ECUADOR (E DEL WOLVERHAMPTON)

23.01.2020 | 15:00

Da Patrick Cutrone a Leonardo Campana. Il Wolverhampton ha ufficializzato l’acquisto del giovane attaccante ecuadoriano, chiamato a sostituire il bomber italiano approdato ormai da qualche giorno alla Fiorentina. Il club inglese, attualmente quinto in Premier League, ma con una gara da recuperare, continua a sposare la filosofia di un mercato giovane e talentuoso. Gli arrivi, in estate, di Bruno Jordao e Pedro Neto dalla Lazio hanno dato il via a un ringiovanimento della rosa, che si completa ora con la classe del centravanti sudamericano.

Leonardo Campana è nato a Guayaquil (Ecuador) il 24 luglio 2000. Il calcio è la sua passione sin da bambino, e così entra subito a far parte del club della sua città, il Barcellona Sporting Club. Il nome è già sufficiente ad attirare l’attenzione, e non a caso il Barcellona SC è la squadra più titolata del Paese (15 scudetti). Giocatore rapido, nonostante il fisico (187 cm, 75 kg), Campana si fa largo nelle giovanili a suon di gol. Fino all’esordio in LigaPro. Gioca la partita dell’esordio nella massima serie il 3 marzo contro l’Independiente del Valle, match poi perso per 3-0. L’inizio non è dei migliori, ma poi termina la stagione con 3 gol in 10 presenze. E una Coppa vinta. Le gioie maggiori arrivano dalla Nazionale.  L’Ecuador vince il Sudamericano U20 per la prima volta nella sua storia. Campana è il bomber della squadra, sigla 6 gol in 9 gare, di cui due nella finale vinta per 3-0 contro il Venezuela. Tre mesi più tardi, in Polonia, nel mondiale Under 20, l’Ecuador sfiora la finale, vince la finalina per il terzo e quarto posto con l’Italia ed esibisce ancora una volta il talento di Campana, seppur autore di un solo assist e nessun gol. Dopo i 4 gol e 3 assist nelle 21 presenze stagionali con il Barcellona SC, Campana approda in Premier League per la sua prima esperienza europea.

Accostato in passato anche al Napoli, Leonardo Campana è una punta centrale. Può giocare nel 4-3-3 o in un 4-2-3-1 come riferimento offensivo. Le sue caratteristiche fisiche sembrano adattarsi bene al campionato inglese, così come la sua personalità, già mostrata con la maglia della Nazionale ed ora pronta ad emergere anche nel club. Campana ha firmato con il Wolverhampton un contratto di tre anni e mezzo. C’è tutto il tempo per stupire. Anche per uno che, come Campana, si è laureato capocannoniere del Sudamericano. Un privilegio che in passato è appartenuto a campioni del calibro di NeymarCavani e Romario. La strada presa è quella giusta, ora non bisogna smarrire la retta via.

Foto: Twitter Wolves