Ultimo aggiornamento: giovedi' 12 dicembre 2019 00:36

Tutti i numeri della stagione di Sarri al Chelsea

16.06.2019 | 22:15

sarri juve

Maurizio Sarri saluta il Chelsea e riparte dalla Juve. L’allenatore toscano si appresta dunque ad iniziare una nuova avventura in Serie A dopo la brillante stagione sulla panchina Blues. Un’annata sicuramente da ricordare per l’ex tecnico del Napoli: dal prestigioso terzo posto in Premier League (con annessa qualificazione alla prossima Champions) al trionfo in Europa League (senza dimenticare la conquista della finale di Carabao Cup). Risultati alla mano, la stagione di Sarri al Chelsea non può non essere giudicata positivamente. Tirare fuori freddi numeri e statistiche in questi casi può rovinare il fascino, ma restituisce la dimensione di imprese come quella del tecnico italiano a Baku poco più di due settimane fa. Anche perché il successo del “Sarriball” in Europa è legato a doppio filo con le statistiche stagionali dell’allenatore: 63 partite totali disputate, ben 40 vittorie, 11 pareggi e appena 12 sconfitte, per une media punti complessiva di 2,08. E i gol? 67 quelli incassati, di fronte ai 123 realizzati (praticamente la media di 2 gol a partita). Sarri è diventato anche il terzo allenatore italiano ad aver portato il Chelsea all’atto finale di una competizione europea (poi vinta da imbattuto). E in tutti e tre i casi il club britannico ha alzato la coppa: prima di Sarri, i Blues di Gianluca Vialli nella finale di Coppe delle Coppe del 1998 e Roberto Di Matteo in quella di Champions League del 2012. L’ex Napoli è, inoltre, il primo tecnico italiano a vincere la finale di Coppa UEFA/Europa League dal 1999, quando il Parma di Alberto Malesani alzò il trofeo. Restringendo l’analisi alla sola Premier, il Chelsea di Sarri ha chiuso al terzo posto alle spalle di City e Liverpool ma davanti a squadre quotate come United, Arsenal e Tottenham: 72 i punti conquistati dai Blues (1,9 di media), con 63 gol fatti e 39 subiti (terza miglior difesa del torneo insieme agli Spurs). Insomma, una stagione positiva e conclusa con la ciliegina sulla torta: la vittoria dell’Europa League nel derby tutto londinese contro l’Arsenal. E dopo il suo primo trofeo continentale, per Sarri all’orizzonte c’è la nuova sfida targata Juve. L’ufficialità è arrivata nelle scorse ore, presto la palla passerà al campo…

 

Foto: Twitter ufficiale Europa League