Ultimo aggiornamento: lunedi' 21 settembre 2020 14:12

Totti: “Spalletti vuole che firmi e poi non gioco. Che firmo a fare?”

24.03.2017 | 00:30

Francesco Totti, protagonista del programma L’Intervista, si è concesso ai microfoni di Maurizio Costanzo. Queste le parole del capitano della Roma: “Il gol indimenticabile? Quello dello scudetto, per quanto possa essere banale. Speravo di farlo e per fortuna ci sono riuscito, sotto la curva. E’ stato un sogno che si è realizzato. Non ho mai pensato di lasciare la Roma. Anzi, un giorno pensai di andare al Real Madrid. Ma non sarei mai andato per il rispetto dei tifosi. Spalletti? Fa lui le scelte e io le rispetto, ovvio poi mi dispiaccia non giocare. Ma in 5 minuti un giocatore non può risolvere una partita. Il mister ha detto che va via se non rinnovo? Spalletti ha detto sempre così, ma non so il motivo. Vorrei fargli una domanda: perché dovrei rinnovarmi se poi non gioco? Firmo e poi non gioco, che firmo a fà? Lui è fortissimo, spero che la Roma lo tenga perché è l’allenatore della Roma e può far vincere la Roma. Io sto a fine carriera, deve pensare al futuro. Diventare allenatore? No, non farò mai l’allenatore. Io mi diverto, finché non mi passa la voglia di divertirmi mi dispiace smettere. Un appello a Pallotta? Io tanto già so cosa farò. Maradona? Lui è il calcio, hanno inventato il pallone con scritto Maradona. Messi e Ronaldo, ora, sono due extraterrestri, 10 gradini sopra a tutti. A loro ruberei la velocità palla al piede, quello che fanno loro neanche alla play. Il mio più grande rimpianto calcistico? Non aver giocato con Ronaldo il Fenomeno. A livello umano non aver vinto la Champions con la Roma. Futuro in Cina? Forse qualcosa si muove… Non è vicina, sarebbe difficile spostare tutti. E Spalletti? Mi porto pure lui! (ride, ndr). Per il mio futuro ci sono tre possibilità. O sui campi di calcio, non dietro alla scrivania, non mi ci vedo proprio. O dirigente della Roma con un punto interrogativo, non so cosa farei. Oppure lasciare il calcio e fare un’altra cosa, potrebbe essere un’ipotesi. Qualcosa ho in mente, sto riflettendo tanto. Ho preso quasi una decisione, ma aspetto maggio o giugno”.

Foto: Twitter Roma