Ultimo aggiornamento: mercoledi' 21 luglio 2021 19:01

Tonali: “Paolo Maldini è una colonna, Pioli come un padre. Sogno di affrontare Modric”

21.07.2021 | 09:01

Continua l’intervista di Sandro Tonali rilasciata alla Gazzetta dello Sport. Il centrocampista classe 2000, ha parlato dell’importanza di avere come punto di riferimento Paolo Maldini e del rapporto con Pioli:

“Paolo è una colonna, specialmente in questo momento: siamo giovani e allenarsi sotto i suoi occhi, parlare con lui, ti passa energie speciali. Quando ho firmato il nuovo contratto abbiamo fatto insieme un punto, su di me e sul Milan: l’annata passata, i cambiamenti, il futuro da costruire… È stato bello. Il mio rapporto con Pioli? Molto bello, è come un padre. Siamo giovani, lui sa quali corde toccare, ci conosce a fondo. Lavoriamo molto di reparto, analizziamo le partite giocate e prepariamo le successive: siamo davvero uniti”.

Ha poi raccontato del valore in più che danno Ibrahimovic e Kjaer alla squadra rossonera:

Sono due persone diverse, ma entrambi danno tantissimo alla squadra. Giocare con Ibra ti dà stimoli inspiegabili, Zlatan ti carica anche se non gioca. Lo fa anche ora che non si allena insieme a noi: è sempre molto presente. Sa che noi abbiamo bisogno di lui ma che anche lui ha bisogno di noi, siamo quasi una cosa sola. Kjaer parla e spiega molto in campo, è una sorta di secondo mister”.

Sull’avversario che spera di incontrare nella prossima edizione della Champions League:

Modric, l’ho sempre ammirato. Giocarci contro sarebbe un piacere”.

Infine, un commento sul riavere i tifosi allo stadio:

Aspetto da due anni, San Siro pieno è il massimo, sarà emozionante. Spero possa succedere presto, e con più gente possibile, ovviamente nel rispetto delle norme di sicurezza”.

Foto: Instagram personale