Ultimo aggiornamento: domenica 24 gennaio 2021 23:48

Tierney, l’esterno dell’Arsenal che si ispira a Nakamura

03.01.2021 | 15:14

Nella lenta risalita dell’Arsenal verso zone più serene di classifica in Premier, c’è sicuramente il volto di Kieran Tierney, esterno sinistro.

Lo scozzese, classe 1997, sta trovando continuità e spazio grazie a mister Arteta che in questa stagione di rilancio dei “Gunners”, sta puntando al massimo sulle sue qualità. Nonostante i suoi 23 anni, Tierney è già proprietario di record importanti, su tutti, è il calciatore scozzese più pagato di sempre.

L’Arsenal, infatti, lo aveva ingaggiato nell’estate 2019 dal Celtic Glasgow, pagandolo 25 milioni di sterline, che rappresenta come detto il record per un calciatore scozzese. Nativo dell’isola di Man, terra che ha dato anche i natali al campione di ciclismo, Mark Cavendish, Tierney ha fatto parte dell’Accademy del Celtic Glasgow sin dall’età di 7 anni. Ha esordito in prima squadra il 22 aprile 2015, in Champions nel 2017. A 17 anni era già aggregato alla prima squadra durante un ritiro in Finlandia, durante il quale scese anche in campo contro il Tottenham Hotspur. Nell’aprile del 2015 arrivò poi il suo esordio ufficiale. Da lì in poi una crescita continua, 170 presenze totali, 8 goal e 37 assist, che sono valsi 5 Scottish Premiership, 3 Scottish Cup e 3 League Cup con il Celtic. Il tutto a soli 22 anni. Questi però, per quanto importanti sono solo i freddi numeri. Per spiegare il rapporto viscerale tra Tierney e il Celtic, occorre raccontare alcuni episodi extra campo. Come quando nel 2012 fu uno dei raccattapalle presenti al Celtic Park nella indimenticabile e storica vittoria dei Bhoys, nel giorno del loro centoventicinquesimo compleanno, contro il Barcellona di Messi nei gironi di Champions League.

Nel 2017 fu protagonista del treble del Celtic, che vinse da imbattuto la Scottish Premier League, vinse poi la Coppa di Scozia e la Coppa di lega. Nel 2016, esordio in Nazionale scozzese, dove vanta un totale di 16 presenze.

Ha chiuso la sua avventura con il Celtic con 102 presenze e 5 gol. Nel 2019, il passaggio all’Arsenal e dopo un approccio lento, è diventato un punto di riferimento dei “gunners”. Per lui 31 presenze e 2 gol in Premier.

Tierney un terzino sinistro di spinta, dotato di corsa, a cui unisce discrete qualità tecniche e temperamento. Tra le sue caratteristiche spiccano la precisione nei cross, l’aggressività nei contrasti e la lettura del gioco avversario. Il suo contributo risulta prezioso in entrambe le fasi di gioco.

Tierney ha sempre raccontato di avere un idolo, al quale si è ispirato. Un idolo particolare, ovvero Shunsuke Nakamura, giocatore nipponico che abbiamo visto in Italia alla Reggina. Nel 2006, Tierney ricevette dal giapponese, nei mondiali di Germania, le sue scarpette, dopo una gara. Un gesto che lo ha sempre fatto amare il samurai.

Di Nakamura, Tierney ha solo il piede sinistro in comun. Ruoli e caratteristiche sono differenti. Tierney è un esterno tutta corsa, un giocatore che può ancora migliorare tanto tatticamente. Arteta se lo tiene stretto, lo scozzese è un importante punto di riferimento dell’Arsenal.

Foto: Twitter Arsenal