News
Nehuen Perez Foto As

TECNICA E SENSO DELLA POSIZIONE: PEREZ L’EREDE DI GODIN, PRONTO A PRENDERSI L’ATLETICO

Il futuro difensivo dell’Atletico Madrid ha un nome e cognome: Nehuen Perez. Il giovane difensore dei colchoneros è pronto a scrivere il suo nome nella storia del club spagnolo e già dalla prossima stagione prenderà l’eredità di Diego Godin. Acquistato dall’Atletico in estate il classe 2000 ha poi continuato per altri tre mesi con l’Argentinos per poi tornare in Spagna nel mercato invernale.

Nato il 24 giugno 2000 in Argentina, in provincia di Buenos Aires, Nehuen Perez muove i primi passi nel calcio a 5 in uno dei club del suo quartiere. Crescendo inizia a giocare nell’Union de Taxis, dove viene notata dall’Argentinos Junior. Il club di Buenos Aires decide di sottoporlo ad un provino per poi acquistarlo. Nelle giovanili delle ‘Formiche Rosse’ Perez inizia come attaccante con un discreto feeling con il gol. Con il passare del tempo l’argentino ha arretrato la sua posizione fino ad arrivare ad essere un pilastro della difesa. Il suo talento viene notato anche dalle nazionali argentine giovanili tanto da diventare il capitano dell’albiceleste Under 20 nel Sub20. Jorge Sampaoli, ct dell’Argentina, lo ha già convocato prima della spedizione per i mondiali in Russia 2018. Cresciuto con i modelli di Sergio Ramos e Nicolas Otamendi, il vero idolo del giovane Perez è il papà. Il futuro ora è in Spagna con la maglia dell’Atletico Madrid, che a gennaio lo aveva già inserito anche nella lista per la Champions League.

Centrale difensivo alto 184 cm, Perez è un difensore molto attento e concentrato, con una discreta tecnica di base, senso della posizione e dell’anticipo. Bravo nel gioco aereo, predilige anche gli inserimenti sui calci piazzati mostrando un discreto senso del gol, visto le sue origini come attaccante. Nato in una difesa a quattro, per caratteristiche fisiche ed atletiche, può adattarsi perfettamente anche ad una difesa a 3.

Foto: As 

Archivio: News