Ultimo aggiornamento: lunedi' 27 gennaio 2020 19:32

TARIQ LAMPTEY, IL DIFENSORE CON IL “VIZIO” DELL’ASSIST: DEBUTTO DA SOGNO ALL’EMIRATES CON IL CHELSEA

31.12.2019 | 13:36

Non importa dove e quando si gioca, se vale un trofeo o tre semplici punti in campionato: ogni derby è speciale, e quasi sempre regala una storia da raccontare. L’ultima stracittadina andata in scena è stato il confronto tra Arsenal e Chelsea all’Emirates Stadium. I Blues hanno conquistato la vittoria, ribaltando il vantaggio iniziale di Aubameyang nel finale, grazie alle reti di Jorginho e Abraham. Un’impresa non da poco per l’undici di Frank Lampard, ma la vera sorpresa è stato l’esordio in Premier League di Tariq Lamptey. Difensore di piede destro classe 2000, è stato gettato nella mischia da Lampard al minuto 59, con i Blues ancora sotto per 1 a 0. Ma al giovane non sono tremate le gambe.

Tariq Lamptey è nato a Londra il 30 settembre 2000. Cresciuto calcisticamente nel settore giovanile del Chelsea, fa della velocità il suo punto di forza. Il fisico non è dei più possenti (170 cm di altezza), ma il carattere non manca all’ultimo dei tanti talenti dei Blues che hanno esordito in Premier League. Giocatore più presente nel 2017-18 con l’Under 18 del Chelsea, Lamptey ha concluso quella stagione con il record di 11 assist nella categoria. Una caratteristica che non si è persa con il passare del tempo tanto che, nella mezzora di gioco all’Emirates, Lamptey ha conquistato la fascia che predilige (la destra) metro dopo metro, e per poco non collezionava anche un assist a Abraham con un passaggio eccellente. Tariq veste la maglia del Chelsea da quando aveva 7 anni, ha attraversato tutte le categorie giovanili per arrivare al debutto e non ha fallito la prima grande occasione della sua vita.

100% dei passaggi completati, 3 duelli vinti in difesa: Tariq Lamptey ha giocato con la follia di un giovane raccogliendo numeri da veterano: “Il mio cuore batteva forte, questo è il momento che io e la mia famiglia stavamo aspettando da tanto tempo“. Poche parole pronunciate alla fine del match sono state sufficienti per capire la gioia e l’emozione di un giovane ragazzo chiamato a calcare per la prima volta i prati della Premier League nello stadio più affascinante del mondo. Lamptey ha un contratto con il Chelsea fino al 2020, e il PSG ha già bussato alla porta dei Blues per chiedere informazioni. Il terzino ha voglia di giocare e le poche opportunità nel Chelsea lo hanno portato a riflettere sul suo futuro. Adesso, però, quei 30 minuti contro l’Arsenal potrebbero cambiare la sua storia. E, forse, chissà, anche quella del club londinese.

Foto: Twitter Chelsea