News
Ndombelé Twitter personale

STRAPOTERE FISICO E TECNICA SOPRAFFINA: NDOMBELÉ, PREGIATA OREFICERIA LIONE

Tanguy Ndombelé è uno dei talenti più cristallini del movimento calcistico francese. Il centrocampista classe ’96 in forza al Lione (attualmente risulta in prestito dall’Amiens ma l’OL detiene un’opzione di riscatto che – salvo sorprese – eserciterà molto presto) ha disputato una stagione da protagonista assoluto: 50 presenze complessive tra campionato e coppe varie, una rete e ben 8 assist, numeri impreziositi da prestazioni di primissimo livello che hanno permesso al club francese di piazzarsi al terzo posto in Ligue 1, staccando così il pass per la prossima Champions League. Non solo: la brillante stagione di Ndombelé ha calamitato le attenzioni di numerosi top club – su tutti il Tottenham – pronti a darsi battaglia a suon di milioni per assicurarsi il cartellino del 21enne transalpino in vista della sessione estiva.

Nato il 28 dicembre 1996 a Longjumeau, nell’Île-de-France, Tanguy Ndombelé Alvaro divide le sue esperienze nelle giovanili sostanzialmente in tre diverse squadre: Épinay Sous SénartFC d’Épinay AthleticoLinas-Montlhéry. Le prime apparizioni in squadre importanti, però, le fa al Guingamp: dal 2011 al 2013 gioca nelle selezioni giovanili, fino a passare alla seconda squadra nel 2014. Poi il trasferimento all’Amiens, dove colleziona 22 presenze e 1 gol in campionato con la formazione B. Le sue ottime prestazioni gli permettono di passare in prima squadra: nella stagione 2016-2017 mette a segno 2 gol e 7 assist in 31 partite, condite da grandi giocate, che attraggono le big di Francia, incluso il Lione. E proprio quest’ultimo che nell’estate 2017 preleva Ndombelé in prestito oneroso (circa 2 milioni di euro) con opzione di riscatto fissata a 8 milioni più percentuale sulla futura rivendita. L’esordio con la maglia dell’OL arriva il 5 agosto, nel match di campionato perso 2-0 contro il Paris Saint-Germain. Da subito il classe ’96 inizia ad imporsi nello scacchiere tattico di Bruno Genesio, scalando gerarchie e riuscendo a conquistare ben presto il posto da titolare. E le prestazioni sfornate nel scorso della stagione hanno confermato la bontà dell’operazione del Lione, che ora si ritrova tra le mani un potenziale campione, già finito nel mirino di numerose big europee.

In patria, Ndombelé, è stato spesso paragonato a Paul Pogba. Atleticamente prorompente e tecnica da vendere, il 22enne di origini congolesi è stato utilizzato quasi sempre da mediano nel 4-2-3-1, talvolta anche da mezzala nel 4-3-3. Difensivamente ha ancora molti margini di miglioramento – inevitabile, considerata l’età – ma le sue qualità e la sua capacità di dribbling permettono di creare spesso superiorità numerica in fase offensiva. Potenza, strapotere fisico e tecnica sopraffina, sono queste le migliori caratteristiche del talento del Lione, sempre preziosi anche in fase di recupero palla, grazie alla dote fisica e di corsa. Ndombelé è abile anche nel gioco aereo, possiede un gran tiro dalla distanza e delizia gli spettatori con belle giocate sullo stretto ma anche con cambi gioco calibrati alla perfezione. Il Lione sa di avere in casa un predestinato, le premesse per una carriera da top player ci sono tutte. E la sirene di mercato non mancano di certo, per maggiori informazioni chiedere al Tottenham

 

Foto: Twitter personale Ndombelé

Archivio: News