Ultimo aggiornamento: venerdi' 15 november 2019 00:25

Stankovic: “Inter? Calciatori di primissimo livello, ma conta la testa. I fischi a Perisic e su Nainggolan…”

02.02.2019 | 12:25

Dejan Stankovic, ex centrocampista dell’Inter, ha parlato del momento dei nerazzurri sulle pagine de La Gazzetta dello Sport: “Seguo l’Inter da sempre, con la Lazio ero allo stadio, non c’è niente che io non sappia. Quando parlavo di anti-Juve non ero matto. L’Inter ha giocatori di primissimo livello, in tutti i reparti. Allora cosa è successo? Qui conta la testa. La squadra che a dicembre ha messo in difficoltà la Juve a Torino è la stessa di questo gennaio. E il motivo principale è nel mercato. Penso a Perisic, a Miranda, per certi versi a Icardi: c’è chi si fa scivolare tutto, chi la vive male. Come io ho vissuto male a San Siro i fischi a Perisic. Lo conosco, è un ragazzo d’oro. A volte si fa una dichiarazione di troppo, non pensi alle conseguenze. Anch’io ho passato un periodo così. C’era Mancini allenatore, non ero in forma, qualcosina da San Siro veniva giù. Ma il ragazzo va recuperato. E vale per Nainggolan. Come si recuperano i due? Sa come facevo io? Abbassavo la testa, non mollavo di un centimetro. Il concetto è chiaro: se non sei al 100%, lascia il 100% di quello che hai in campo, sarà sufficiente per prenderti gli applausi della gente”.

Foto: Inter Twitter