Ultimo aggiornamento: venerdi' 18 ottobre 2019 18:26

Spy-story in Premier League: il Liverpool ha pagato un milione al City

21.09.2019 | 15:41

Il Liverpool ha pagato un milione di sterline al Manchester City nel settembre 2013 in un accordo confidenziale dopo che il club mancuniano aveva lamentato un’operazione di spionaggio sulla rete di scouting da parte dei loro attuali contendenti al titolo inglese. Questa clamorosa spy-story sarebbe avvenuta nel periodo in cui tre osservatori dei Citizens si erano trasferiti proprio sulla sponda rossa del Merseyside ed erano stati effettuati centinaia di accessi alla piattaforma del City, conosciuta come Scout7, tra giugno 2012 e febbraio 2013. Per frenare sul nascere il caso mediatico, il Liverpool aveva deciso nell’autunno successivo di pagare un milione al club rivale senza che questo fosse notificato alla federazione britannica, commentando poi di recente al riguardo: “Il Liverpool non commenta in alcun modo circa presunti accordi che potrebbero esser o non esser stati stipulati con altri club, organizzazioni o individui“. Lo riporta il The Times.