Altro
Spalletti panchina vs Benevento Foto Inter Twitter

Spalletti: “Squadra in crescita, ma non c’entrano le altre situazioni. Se Icardi ha festeggiato con noi? Non lo so…”

Luciano Spalletti, allenatore dell’Inter, ha parlato dopo il successo contro il Rapid Vienna in Europa League ai microfoni di Sky Sport: “L’Inter sta facendo meno errori banali rispetto a quelli che avevamo fatto in precedenza, ma non è corretto accostarlo a qualcosa che è successo nell’ultimo periodo. La squadra lavora e ci sta che si facciano meno errori, ma non alludendo ad altre situazioni. Stasera si parla di quelli che hanno vinto, non vogliamo tirarci dietro una situazione che ora non c’è. Si deve dar forza a quelli che ci sono e gli si dice bravi senza perdere di vista la realtà. Stasera abbiamo usato la logica leggendo bene il momento: abbiamo pressato insieme, ci siamo abbassati perché non compatti e siamo ripartiti. Tutte cose che fanno parte della lettura della partita. Adesso non forziamo ma consolidiamo la conquista della palla. Abbiamo fatto una buona prestazione. Siamo sempre a parlare di questo livello che dobbiamo esibire, ma certe volte andiamo al di sotto. Purtroppo ci sono ancora dei periodi in cui abbassiamo il livello; il campione è quello che rimane nel lungo tratto. C’è bisogno di equilibrio, due mediani fanno un buon lavoro e facilitano il lavoro della linea difensiva. Ci manca un po’ di qualità sulla trequarti dove a volte facciamo quello che dobbiamo fare mentre altre volte abbiamo delle difficoltà. Siamo passati subito in vantaggio quindi siamo riusciti a gestire, nella ripresa abbiamo fatto meglio tutti. Ranocchia? Con lui si può avere confidenza e non si va mai al di là del rispetto dei ruoli. Oggi avevamo scherzato dicendo che avrebbe fatto gol, ma mi aspettavo una rete su calcio d’angolo. Se Icardi ha festeggiato con noi negli spogliatoi? Non lo so, io sono venuto alle interviste ma hanno festeggiato tutti insieme ed erano soddisfatti. Sorteggio? Ci sono sono 4 o 5 molto forti forti e se si incontrano quelle meno forti sulla carta è meglio. Dobbiamo evitare gli ostacoli lungo la strada verso la finale”.

Foto: Inter Twitter

Archivio: Altro