Ultimo aggiornamento: giovedi' 17 giugno 2021 10:36

Spalletti, ottima scelta Napoli. Ma a due condizioni

05.06.2021 | 23:15

Luciano Spalletti è un’ottima scelta per il Napoli e ci rendiamo conto di non aver scoperto l’acqua calda. Sono almeno due i motivi predominanti. Il primo: tatticamente è un grande allenatore e la qualità dell’organico sembra fatta apposta per esaltare quelle doti. Il secondo: ha voglia di tornare in pista, due anni sabbatici sono bastati e avanzati, anche se bisogna ricordare che è stata una sua scelta precisa dopo il burrascoso addio con l’Inter.
Quali possono essere le controindicazioni?
Una su tutte: a Napoli mediaticamente c’è qualche gatto nero che confonde una critica legittima con insulti inenarrabili, il peggio del becero social che finisce in diretta tv o su qualche sito. Ragazzini allo sbaraglio che non sanno se il pallone è rotondo o quadrato, tromboni sfiatati. La guerra di una minoranza mediatica come quella nei riguardi di Gattuso mai aiuterà il Napoli. Il rischio piuttosto è che faccia perdere punti in classifica, acuendo tensioni tra minacce, offese o chissà cosa. La seconda controindicazione riguarda i rapporti tra De Laurentiis e Spalletti: il presidente sappia che Luciano ha un carattere particolare, l’equidistanza è un passaggio imprescindibile di un matrimonio che promette e molto. Ma a patto che ci sia la normalità e che eventuali contrattempi, una stagione è lunga, vengano gestiti con serenità e unità d’intenti.
Foto: Twitter Inter