Spalletti screenshot dazn

Spalletti e la squalifica per esultanza. Barzelletta dell’anno, ma fa solo piangere

Ci mancava soltanto questa. Luciano Spalletti squalificato per una giornata, troppa esultanza. La prodezza, perché di prodezza si tratta, è un’esclusiva del quarto uomo. Si tratta del signor Marco Piccinini, 35 anni, da Forlì. Era lui in servizio per Samp-Inter di sabato scorso. Se avesse deciso di espellere Spalletti per qualsiasi tipo di comportamento non previsto dal regolamento, per un insulto o per aver lasciato l’area tecnica, avremmo capito. Il designatore retroscena Rizzoli ha dichiarato che ha sbagliato l’arbitro Guida ad avallare. Ma noi vorremmo dire che lo psicologo Piccinini, perché di psicologo si tratta, riesce a entrare nella testa delle persone. Spalletti esultava per un gol pesantissimo, lui ha pensato che il tecnico di Certaldo volesse prendere in giro. Ma quando, ma chi, ma quali sono le prove? Il quarto uomo fa lo psicologo, appunto. Non ha uno straccio di prova, è stata semplicemente una sua sensazione. Ma un errore va corretto, nel frattempo daremmo qualche settimana di relax a Piccinini. Non capiamo la squalifica per… esultanza, in pratica si crea un precedente. Di sicuro la barzelletta dell’anno, ma fa piangere e non certo ridere.

 

Foto: screenshot dazn

Archivio: Altro