Spalletti

Spalletti: “Icardi rimane, gruppo eccezionale. Non toccatemi Ranocchia e su De Vrij…”

Luciano Spalletti, a margine di un evento in provincia di Arezzo, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai media presenti. Queste le parole del tecnico dell’Inter su Icardi, De Vrij e non solo: “L’ultima partita è stata un sogno, un traguardo importante. Ora bisogna pedalare forte. Anche durante le vacanze bisogna continuare a costruire per tutta la stagione. I nostri direttori Ausilio e Gardini stanno facendo un lavoro importante, è il loro momento, c’è da stare sul pezzo per comporre una squadra che possa essere all’altezza dei tifosi. I tifosi sono quelli che determinano molto. I nostri direttori stanno facendo un lavoro corretto, l’Inter sta facendo un lavoro corretto. Ci sono due squadre, una che va in campo e quella fuori, entrambe sono di assoluto livello. Abbiamo cominciato a metter l’oste davanti ai conti, si vede che il lavoro è diverso dagli altri anni, meno discorsi e più fatti. Ci sono dei paletti da rispettare, dobbiamo imparare ad avere a che fare con questi paletti, le regole sono queste e dobbiamo essere preparati. Stiamo facendo un lavoro importante, c’è un numero a cui dobbiamo attenerci per i calciatori in lista Champions e queste considerazioni vanno fatte, i direttori a riguardo stanno lavorando benissimo. Icardi non va via, rimane con noi perché è un giocatore importante. Il gruppo di ragazzi che ho a disposizione è eccezionale, poche volte nella mia carriera ho visto uomini così professionali e corretti. I nostri calciatori hanno avuto una disponibilità totale per tutto ciò che riguarda il senso di appartenenza e l’impegno. Difesa con De Vrij? Con il suo arrivo potremo giocare anche con la difesa a tre. Guai a chi mi tocca Andrea Ranocchia perché è un giocatore veramente forte, è stato sfortunato in alcune occasioni, ma ha una grande personalità. Ha lo spessore per poter giocare un gran numero di partite”.

Foto: Inter Twitter

Archivio: Calciomercato