Ultimo aggiornamento: domenica 24 gennaio 2021 23:20

SOUCEK, UN COLOSSO IN MEZZO AL TRAFFICO

02.01.2021 | 12:35

Tomáš Souček nasce a Havlíčkův Brod il 27 febbraio 1995, è un calciatore ceco, centrocampista attualmente in forza al West Ham e nel giro della nazionale ceca.
La sua carriera inizia nelle giovanili FC Slovan Havlickuk Brod, squadra della sua città, a soli 6 anni, poi undici stagioni con lo Slavia Praga.
L’esordio coi professionisti avviene con la maglia del Viktoria Zizkov, poi torna allo Slavia e subito dopo fa un altro anno di esperienza in prestito, stavolta allo Slovan Liberec. Nel triennio 2017-2020 allo Slavia registra 73 presenze e 21 gol, debutta in Champions League nell’1-1 contro l’Inter del 17 settembre 2019.
Viene notato e portato in Premier League, il West Ham sborsa più di 16 milioni per averlo nello scorso mese di luglio. Anche la Fiorentina l’aveva seguito molto in passato, ma alla fine non ha mai vestito i colori viola.
Con la maglia della Repubblica Ceca ha fatto parte delle rappresentative U19, U20 e U21, tre gol in 26 presenze con i “grandi”.

Con la maglia degli Hammers i numeri dicono 7 reti in 28 partite, quella di ieri ha regalato i primi tre punti del 2021 al suo allenatore David Moyes e ai suoi compagni di squadra.
Il venticinquenne ceco è alto ben 192 centimetri, ma è un giocatore agile e che si mette al servizio della squadra in entrambe le fasi. Ieri, in occasione del gol che ha deciso la gara contro l’Everton, Souček era al posto giusto nel momento giusto. Sono cose che non si possono insegnare e il nativo di Havlickuv Brod è per queste caratteristiche uno dei punti di forza del club. Gli Hammers sono al decimo posto e un risultato migliore non arriva dalla stagione 2015-16, conclusa in settima piazza. Souček cercherà con tutte le sue forze di salvare il prima possibile il club del quartiere di Stratford, e magari di riportarlo in Europa dopo cinque anni.

Foto: sito ufficiale West Ham