Ultimo aggiornamento: sabato 18 settembre 2021 17:48

SHAPARENKO, LA PERLA CHE HA STREGATO IL WEB

05.09.2021 | 13:26

Un gol storico quello messo a segno da Mykola Shaparenko che ieri ha permesso all’Ucraina di passare, momentaneamente in vantaggio, nella sfida valida per le qualificazioni ai Mondiali del 2022 contro la Francia. Un super gol dalla distanza che ha impressionato tutti gli spettatori e i tifosi, una rete bellissima e la prima con la maglia della sua Nazionale per il giovane centrocampista che indossava il numero 10 dietro le spalle. Un momento unico che sicuramente farà fatica a dimenticare, nonostante poi la gara sia finita con il risultato di 1-1.

Mykola Shaparenko, nato il 4 ottobre del 1998, è cresciuto calcisticamente nelle giovanili del Mariupol‘, dove ha esordito il 5 aprile 2015 in un match perso 6-2 contro lo Shakhtar. Nell’estate dello stesso anno viene acquistato dalla Dinamo Kiev dove diviene un punto di riferimento del centrocampo della squadra ucraina. Il 12 marzo 2021 ha anche giocato la sua centesima partita con la maglia del club della capitale. Nelle ultime quattro stagioni ha disputato in totale 111 partite con 15 gol. È una mezzala di movimento a cui piace sempre toccare la palla e aiutare la sua squadra nel gestire la sfera. Duttile tatticamente è anche bravo negli inserimenti e nel supportare i compagni nella fase realizzativa.

Shevchenko, commissario tecnico dell’Ucraina, ha subito notato le potenzialità del ragazzo e nel 2018 l’ha fatto esordire nella Nazionale maggiore nell’amichevole pareggiata 0-0 contro il Marocco. Ieri è arrivata la prima gioia con la sua prima rete contro la Francia: è stato bravo ad approfittare di un contropiede micidiale dei suoi con una palla vagante nei pressi dell’area di rigore francese e con un tiro dalla distanza di prima intenzione con il pallone che è terminato alle spalle di Lloris. Un tiro imparabile che ha conquistato e fatto impazzire tutti i tifosi presenti allo stadio Olimpico di Kiev.

 

Foto: Twitter Euro 2020