Ultimo aggiornamento: giovedi' 15 febbraio 2024 00:52

Serie A: Dybala da fermo ribalta l’Udinese, la Juve fugge a + 5

15.10.2016 | 22:40

La Juve sfrutta appieno l’occasione, batte sia pur a fatica l’Udinese e allunga in testa alla classifica. È terminato 2-1 il terzo anticipo della ottava giornata di Serie A, andato in scena allo Stadium. L’ex Gigi Delneri, al debutto sulla panchina friulana, ha provato in tutti i modi a fare lo scherzetto alla capolista: dall’iniziale gol del vantaggio, siglato dal talentino ceco Jankto, con la complicità di Hernanes e Buffon, alle occasioni capitate ai vari Thereau, Felipe e Zapata che durante il forcing finale hanno sfiorato la parità. La differenza l’ha fatta la doppietta da fermo di Paulo Dybala: punizione a giro pennellata, al tramonto della prima frazione, e rigore a spiazzare Karnezis ad inizio ripresa, penalty assegnato da Gavillucci per fallo di De Paul su Alex Sandro. Niente esordio per il classe 2000 Kean, niente ritorno in campo in gara per Marchisio, entrambi rimasti in panchina a differenza di Bonucci, precettato last-minute per il forfait di Chiellini e mandato nella mischia a 20 minuti dalla fine: la partita è sempre rimasta in bilico e Allegri doveva soltanto pensare a completare la missione prima fuga. Adesso sono 5 i punti di margine sulla Roma, 7 invece le lunghezze vantate sul Napoli sconfitto nel pomeriggio dai giallorossi.

JUVENTUS-UDINESE 2-1

JUVENTUS: Buffon; Lichtsteiner, Benatia (70’ Bonucci), Barzagli, Evra; Cuadrado, Lemina, Hernanes, Alex Sandro; Dybala (82’ Sturaro), Mandzukic (66’ Higuain). All.: Massimiliano Allegri

UDINESE: Karnezis; Wague, Danilo, Felipe, Samir (46’ Ali Adnan); Kums, Jankto (76’ Heurtaux), Fofana; De Paul (55’ Perica); Zapata, Thereau. All.: Luigi Del Neri

Arbitro: Gavillucci

Marcatori: 31’ Jankto (U); 43’ e 51’ rig. Dybala (J)

Ammoniti: Hernanes (J); Wague, Perica (U)

 

Classifica: Juventus** 21; Roma** 16; Napoli** 14; Lazio, Chievo e Milan 13; Genoa*, Torino e Inter 11; Cagliari e Bologna 10; Atalanta e Sassuolo 9; Fiorentina* e Sampdoria** 8; Udinese** e Pescara** 7, Palermo 6; Empoli 4; Crotone 1.

*Una partita in meno

** Una partita in più

Foto: Twitter Serie A Tim