Serie B logo Foto Cesena sito ufficiale

Serie B: tutti gli incastri e gli scenari possibili in vista dell’ultima giornata

Premesso che l’Empoli è già in Serie A, che Ternana e Pro Vercelli sono già retrocesse in Serie C e che le partecipanti ai playoff sono già definite, andiamo a riepilogare i principali scenari che possono verificarsi in Serie B all’esito dell’ultima giornata, in programma venerdì prossimo 18 maggio.

Frosinone (71 punti): promosso direttamente, a prescindere dai risultati delle rivali, se batte in casa il Foggia che nulla ha più da chiedere al campionato. Nel caso in cui invece i ciociari pareggiassero con la squadra di Stroppa e, contestualmente, il Parma (69) vincesse a La Spezia, arrivando a pari punti in A andrebbero proprio i ducali, avvantaggiati dagli scontri diretti. Ricordiamo che il terzo posto può rivelarsi fondamentale, dal momento che garantirebbe in un’eventuale finale la promozione anche con due pareggi.

Chiuderà in trasferta anche il Palermo (68), di scena a Salerno: anche in caso di arrivo a pari punti con i rosanero, il Parma sarebbe in vantaggio per gli scontri diretti.

Il Venezia (66), attualmente quinto in classifica, proverà a migliorare la propria posizione nella griglia playoff: se battessero il Pescara, i lagunari salirebbero a 69 e potenzialmente potrebbero trovarsi appaiati a Parma (scontri diretti sfavorevoli alla banda Inzaghi) e/o Palermo (scontri diretti invece favorevoli al Venezia).

In zona retrocessione sarà fondamentale la sfida tra Novara (44 punti) ed Entella (terzultimo a quota 41): gli ospiti avranno un solo risultato a disposizione, la vittoria che garantirebbe loro la disputa dei playout (grazie agli scontri diretti), spedendo in C il Novara.

In chiave playout delicata la situazione del Brescia (47), impegnato sul campo di un Ascoli (45) che, vincendo, taglierebbe il traguardo salvezza. Le rondinelle in caso di sconfitta potrebbero essere scavalcate anche da Avellino (45), di scena a Terni, e staccate dal Pescara (47) che sarà protagonista nella tana del Venezia.

Ecco la situazione degli scontri diretti in coda, per il caso di arrivo a pari punti

Brescia: in vantaggio con Pescara; in svantaggio con Novara, Cesena e Avellino

Pescara: in vantaggio con Avellino; in svantaggio con Brescia, Cesena, Ascoli e Novara

Cesena: in vantaggio con Brescia, Pescara e Avellino; in svantaggio con Ascoli e Novara

Avellino: in vantaggio con Brescia, Ascoli e Novara; in svantaggio con Pescara e Cesena

Ascoli: in vantaggio con Pescara e Cesena; in svantaggio con Avellino e Novara, in quest’ultimo caso per differenza reti

Novara: in vantaggio con Brescia, Cesena e Ascoli; in svantaggio con Avellino e Pescara

Classifica: Empoli 82; Frosinone 71; Parma 69; Palermo 68; Venezia 66; Bari 64; Cittadella 63; Perugia 60; Foggia 57; Spezia 53; Carpi 52; Salernitana 51; Cremonese 48; Brescia, Pescara, Cesena 47; Avellino, Ascoli 45; Novara 44; Entella 41; Pro Vercelli 40; Ternana 37.

Archivio: Altro