Ultimo aggiornamento: lunedi' 14 giugno 2021 23:10

SERGIO OLIVEIRA, UN LEADER PER FIRENZE

03.06.2021 | 12:45

E’ stato il giustiziere della Juventus in Champions League segnando quel gol decisivo su punizione calciando sotto la barriera e ingannando Szczesny: Sergio Oliveira, centrocampista classe 1992 del Porto potrebbe venire in Italia. La Fiorentina si sta muovendo per il portoghese, la trattativa è ben avviata come abbiamo anticipato due giorni fa ma non è ancora chiusa. La Fiorentina, però, farà un’accelerata come abbiamo scritto poco fa. Il Porto non lo vuole regalare giustamente poiché viene da una stagione straordinaria soprattutto in termini di numeri. Nel campionato portoghese è andato abbondantemente in doppia cifra tra gol e assist segnando 13 gol e realizzando 6 assist in 32 partite. In Champions, in 8 presenze, ha fatto 5 gol, compresa la punizione all’Allianz Stadium di Torino: insomma una vera e propria consacrazione per il centrocampista portoghese.

 

Sergio Oliveira nasce a Pacos de Brandao il 2 giugno del 1992 e si inserisce subito nelle giovanili del Porto. Viene girato in prestito sin da giovanissimo per farsi le ossa e nel 2010, a soli 18 anni, esordisce tra i professionisti con la maglia del Beira-Mar. L’anno dopo, con il Malines, segna il suo primo gol tra i professionisti, ma è con la maglia del Penafiel che si distingue e si fa conoscere in Portogallo. In una stagione realizza 11 gol in 32 presenze, non male per un centrocampista di 20 anni. Ma il Porto non lo porta ancora in prima squadra, lo gira prima nella squadra B e poi nel Pacos de Ferreira per due anni dove realizza 4 gol in due anni. Nel 2015 finalmente viene integrato nella prima squadra del Porto, ma non gioca spesso, fa solo 10 presenze con 2 gol. L’anno dopo viene girato in prestito al Nantes e in Ligue 1 realizza 8 gol in 26 presenze. Dal 2017 è stabilmente un giocatore del Porto, ma solo in questa stagione fa numeri importanti. Adesso gioca pure stabilmente in Nazionale ormai che la sua fama è arrivata anche in Europa, proprio con la Fiorentina che vuole ripartire da lui per iniziare a competere a grandi livelli.

 

Foto: Twitter Porto