Ultimo aggiornamento: venerdi' 07 agosto 2020 20:17

SERGI ROSANAS: IL LEADER SILENZIOSO FORGIATO DA TANTI INFORTUNI

11.07.2020 | 14:02

Sergi Rosanas - Barcellona - TWText
Il Barcellona sta pensando al futuro e, nelle scorse settimane, si è attivato per blindare i talenti più puri della Masia. Fra di essi, Sergi Rosanas Moragas, promettente terzino destro classe 2001, che ha prolungato il suo contratto fino al 2023 inserendo una clausola rescissoria di 50 milioni di euro.
Nato a gennaio 2001, Rosanas è cresciuto nelle squadre giovanili della sua cittadina natale, Cabrera de Mar, prima di essere notato dal Barcellona, che lo ha inserito nella squadra Benjamin B. Nel settore giovanile blaugrana ha potuto crescere all’ombra di talenti come Carles Alena e Marc Cuccurella, che gli hanno permesso anche di recuperare con più tranquillità dai diversi infortuni che, nonostante la giovane età, lo hanno già più colpito. Fra i suoi più grandi estimatori, troviamo Ruud Van Nistelrooy, attuale allenatore dell’Under-19 del PSV Eindhooven che, dopo aver affrontato i Blaugrana nella Youth League di quest’anno, ne ha lodato le qualità. A causa degli infortuni, nelle ultime 3 stagioni ha collezionato solamente 11 presenze (di cui 5 nell’ultima) ma, nonostante ciò, dalle parti di Barcellona sono convintissimi del fatto che Rosanas possa essere uno dei futuri pilastri del club.
Vero leader silenzioso dello spogliatoio del Barcellona Juvenil, dalla prossima stagione sarà un membro fisso della squadra B. Nato come terzino destro, negli anni ha dimostrato di sapersi adattare anche al ruolo di centrale, oltre a far emergere il suo carattere molto forte che gli ha permesso di reagire con forza ai brutti infortuni che lo hanno tenuto spesso lontano dal campo e di ottenere il rispetto dei compagni di squadra, che stimano molto i suoi pareri, centellinati ma decisivi. Molto bravo in fase di marcatura, Rosanas è anche dotato di una buona tecnica individuale, che gli permette di creare scompiglio anche in fase offensiva.
Foto: TWText