Ultimo aggiornamento: venerdi' 06 dicembre 2019 18:32

SENSO DEL GOL E VOGLIA DI EMERGERE: TANKOVIC, L’ATTACCANTE IN ORBITA GENOA

18.11.2019 | 13:30

Il Genoa, complice anche l’infortunio di Christian Kouame, è alla ricerca di un nuovo attaccante e, come riferito nella giornata di ieri in Svezia (alle ore 13.50 dal sito SportExpressen), i fari sono stati puntati principalmente su Muamer Tankovic, attualmente in forza all’Hammarby. Andiamo per ordine: Tankovic nasce il 22 febbraio del 1995 a Norrköping, in Svezia, da una famiglia di origini bosniache. Sin dai tempi dell’infanzia inizia a giocare a calcio e il suo sogno è diventare un professionista. Nel 2003 entra a far parte del settore giovanile dell’Hageby IF dimostrando le sue ottime capacità sotto porta. Nel 2005 passa all’IFK Norrköping continuando a segnare con regolarità nei vari campionati giovanili. Le sue prestazioni gli permettono di attirare le attenzioni di diversi club europei e a spuntarla è il Fulham. Il club londinese lo acquista a titolo definitivo, Tankovic approda in Inghilterra (contratto triennale) consapevole di avere tra le mani la tanto attesa e imperdibile occasione che potrebbe spalancargli le porte del grande calcio. Dopo due stagioni nel vivaio bianconero, avviene il debutto in prima squadra in una gara di FA Cup contro il Norwich. Successivamente esordisce anche in Premier League contro lo Swansea e la prima da titolare la gioca all’Old Trafford contro il Manchester United.

Tuttavia, nonostante queste prime apparizioni, lo spazio a disposizione è davvero ridotto nell’estate del 2014 si trasferisce all’AZ Alkmaar. In Eredivisie colleziona in totale 10 marcature personali in 58 presenze, ma questi numeri non bastano per continuare l’avventura in Olanda e nel 2017 il classe 1995 decide di firmare per l’Hammarby, club con cui trova la sua dimensione trovando con frequenza la via del gol. Il suo rendimento gli regala l’opportunità di indossare anche la maglia della Nazionale maggiore svedese, dopo aver giocato per l’Under 21. Ora, come detto, nel futuro di Tankovic potrebbe esserci l’Italia e più precisamente il Genoa. In Svezia scrivono che l’accordo per il trasferimento dovrebbe essere completato già la prossima settimana. Per il Grifone si tratterebbe di un importante investimento nel reparto avanzato, considerato che Tankovic ha chiuso la stagione con un bilancio di 14 gol e 9 assist in 28 presenze (vice capocannoniere dell’Allsvenskan alle spalle di Mohamed Buya Turay, 15 reti). Il duttile svedese di origine bosniaca può agire sia da esterno d’attacco che da prima punta, destreggiandosi con naturalezza sul tutto il fronte offensivo. Il Genoa è pronto a piazzare il colpo in avanti.

Foto: aftonbladet.se