Ultimo aggiornamento: venerdi' 15 ottobre 2021 00:07

Sebastiani: “Contestato anche Zeman? A tutto c’è un limite. La cessione del club…”

23.05.2017 | 11:15

Daniele Sebastiani, presidente del Pescara, ha commentato il momento del club abruzzese e l’ennesima contestazione del pubblico: “Ormai va avanti già da tempo, ieri sera si sono superati i limiti, dopo un’annata di questo tipo sicuramente c’è rabbia. I tifosi del Palermo però incitavano la loro squadra e così dovrebbe essere per tutti. Contestato anche Zeman? Dobbiamo essere coscienti che abbiamo fatto male ma a tutto c’è un limite, poi non ci lamentiamo se gente per bene non vuole entrare nel calcio. Nessuno ha voglia di sentirsi criticato, soprattutto da fuori vedono che criticano me che in cinque anni non ritengo di aver fatto male. Cessione del club? Le trattative per la cessione stanno andando avanti. Danilo Iannascoli con Olivieri e De Cecco? Mi farebbe piacere, ho ottimi rapporti con entrambi, ma io so che non vogliono entrare. Oliveri ho provato io stesso a portarlo nel Pescara. De Cecco ha detto che querela chi dice queste cose, Oliveri mi ha detto di non essere interessato. Ma se fosse vero sarei felice di dare il Pescara a loro. Sto trattando con imprenditori non abruzzesi, ma non dico chi. Le trattative vanno avanti, se avrò proposte scritte lo comunicherò a Iannascoli, per correttezza come ho sempre detto, se non ci sarà nessuno allestiremo una squadra competitiva per il prossimo anno. Sto trattando con imprenditori non abruzzesi, ma non dico chi. In questi cinque anni non penso di aver fatto così male. È giusta la delusione ma i limiti non vanno superati altrimenti troveremo sempre meno persone per bene che vogliono entrare nel calcio. Se non si dovesse concretizzare nulla, farò comunque una formazione degna per partecipare in Serie B”.

Foto: zimbio