News
sebastian ribas

Ricordate la meteora Sebastian Ribas? Una lunga serie di flop, adesso è il re del gol in Argentina

Ricordate Sebastian Ribas? Nell’ambito della sua carriera da giramondo, passò anche dall’Italia a più riprese, senza mai lasciare tracce. E adesso, alla soglia dei 30 anni che compirà l’11 marzo, sta vivendo il suo magic moment. Il centravanti uruguaiano è infatti l’attuale capocannoniere della Superliga argentina, 9 i gol segnati in 15 presenze, lo stesso numero del patinato Dario Benedetto del Boca, che però le sue 9 reti le aveva siglate in altrettante partite, prima di riportare la rottura del crociato che potrebbe costringerlo a saltare il Mondiale. Ribas oggi è in forza all’Atletico Patronato, il club della città di Paraná al quale gli ucraini del Karpaty Lviv lo hanno ceduto a titolo temporaneo fino al prossimo 30 giugno. Ribas arrivò in Italia giovanissimo, nel 2004 entrò infatti nel vivaio del Venezia, per poi approdare al settore giovanile dell’Inter nel 2006. In bacheca un campionato Primavera e un Torneo di Viareggio, a livello di prima squadra solo uno spezzone in Coppa Italia con la maglia nerazzurra. Poi la parentesi in prestito in B allo Spezia (4 presenze nel 2007-08), quindi la positivissima esperienza al Dijon con ben 48 centri in tre campionati cadetti francesi. Nell’estate del 2011 il ritorno in Italia, il Genoa lo prese a parametro zero ma non lo fece neanche esordire. Da quel momento Sebastian iniziò un girovagare che lo ha portato a vestire le maglie di Sporting Lisbona, Monaco, Barcellona Guayaquil, Strasburgo, Cartagena, Fenix, River Plate (quello uruguaiano), Venados e, appunto, Karpaty Lviv. Esperienze quasi tutte negative, bottino complessivo di 8 reti. Fino alla svolta inattesa, l’esplosione con il Patronato e il trono di re del gol in Argentina.

Jody Colletti

Foto: sebastianribasblogsbot-sito ufficiale Inter-Alchetron

Commenti

Archivio: News