Twitter Roma

Schick: “Ora sono più cattivo, mentalmente sto bene e questo fa la differenza. Con Di Francesco…”

Patrik Schick, attaccante della Roma, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Roma TV commentando le prime settimane di lavoro. A seguire l’intervista integrale:

Sembra tutta un’altra storia, un anno dopo. Sembri un giocatore della Roma a tutti gli effetti.
“Dopo un anno difficile penso che adesso sono tornato più cattivo, sto mentalmente bene, sono preparato. Questa è la differenza”.

Trasmetti di star bene, di divertirti.
“Sono contento di non aver fastidi, non mi fa male niente. Sto a posto, sono felice di poter giocare senza fastidi”.

In questi primi test hai segnato dei gol.
“Volevo segnare anche durante gli allenamenti, è importante segnare sempre, poi si vede anche in campo”.

Quanto hai capito di più quello che chiede il mister?
“Ho capito tutto, non ci sono problemi. Sappiamo tutti come vuole giocare il mister, non c’è problema”.

Che effetto ti fa vedere ragazzi così giovani?
“Non sono giovane come loro, ma sono due-tre anni di differenza. All’inizio non è facile, non sai la lingua, ma loro hanno tanta qualità. Tra poche settimane capiranno tutto e giocheranno bene”.

Meglio giocare con Strootman o Manolas in partitella?
“Oggi ho vinto con Strootman, quindi Strootman”.

Foto: Roma Twitter

Archivio: Altro