Ultimo aggiornamento: domenica 12 luglio 2020 11:45

Schick: “Con Giampaolo sono migliorato. Le voci di mercato fanno piacere, ma io…”

02.02.2017 | 23:40

Patrik Schick, attaccante rivelazione della Sampdoria, ha parlato così ai microfoni di Premium Sport: “Era importante vincere contro la Roma perché dovevamo fare punti e migliorare la classifica. Il mio gol? Ho fatto un bel controllo e ho scavalcato De Rossi, poi mi sono ritrovato la palla sul destro e ho incrociato sul secondo palo. Sono molto felice: segnare contro una grande squadra dà sempre sensazioni speciali, il mio obiettivo è andare in rete in ogni partita. Idoli? Per quanto riguarda il calcio italiano mi piacevano attaccanti come Inzaghi, Del Piero e Totti, ma i miei preferiti sono sempre stati Cristiano Ronaldo e Ibrahimovic. Se da piccolo seguivo una squadra in particolare? No, ma ricordo bene una partita: la finale di Champions del 2005 tra Milan e Liverpool. Nei Reds giocavano i miei connazionali Smicer e Baros, fu davvero una partita incredibile. Ora il Milan? Andiamo a San Siro più forti e convinti di noi stessi, loro hanno qualche problema, ma li ho visti giocare molto bene contro il Napoli. Il Milan è una squadra forte, ma possiamo competere con loro e vincere. Il mio nome al centro delle voci di mercato? Fa piacere essere accostati a grandi squadre, ma io sono qui, concentrato soltanto sulla Samp e voglio dare il massimo. Giampaolo? È un allenatore che sa lavorare con giovani, credo di essere migliorato da quando sono arrivato in Italia, la sua è la strada giusta per crescere”.

Foto: Twitter Samp