Ultimo aggiornamento: lunedi' 19 agosto 2019 11:59

TECNICA SOPRAFFINA E DRIBBLING UBRIACANTE: SCHIAPPACASSE, UNA PERLA URUGUAIANA PER IL PARMA

04.02.2019 | 12:30

Nicolas Schiappacasse al Parma, una pista che vi abbiamo raccontato in esclusiva e che nell’ultimo giorno di mercato ha trovato anche i crismi dell’ufficialità. L’esterno offensivo classe 1999 arriva in gialloblù dall’Atletico Madrid dopo l’esperienza in prestito al Rayo Majadahonda nella prima parte di stagione. Un colpo di prospettiva per il Parma, un esterno offensivo di qualità in più nell’arco di D’Aversa.

Nicolas Schiappacasse è un talento purissimo del calcio sudamericano, dotato di una fisicità importante, grande velocità e fiuto del gol. Un cocktail esplosivo e forse micidiale per un qualsiasi giovane prospetto. Il baby uruguagio, indicato nel recente passato dal The Guardian come uno dei migliori sessanta calciatori al mondo della classe 1999, è il prototipo dei giovani attaccanti dell’ultima generazione. Veloce, tecnico e rapido, è un esterno offensivo moderno,  in grado di svariare lungo tutto il fronte d’attacco, potendo disimpegnarsi in tutti ruoli dell’attacco: può infatti giocare sia come punta centrale, come spesso fatto nelle giovanili dell’Uruguay, che come attaccante esterno a sinistra in un 4-3-3 o in un 4-2-3-1. Il suo ruolo prediletto è però quello di ala sulla corsia mancina, da dove può accentrarsi e cercare la giocata vincente con il suo piede preferito, il destro. Ha una buona struttura fisica (182 cm), una discreta potenza e uno spunto veloce decisamente interessante, il tutto condito da un’imbarazzante facilità nel liberarsi dell’avversario nell’uno contro uno, negli spazi o nello stretto. Schiappacasse è destinato ad una fulgida carriera a livello internazionale: il Parma potrebbe essere una tappa importante per la sua crescita.

Nato il 12 gennaio 1999 a Montevideo, in Uruguay, Nicolas Schiappacasse cresce calcisticamente nel River Plate di Montevideo, con cui inizia a giocare a undici anni mettendo in mostra tutto il suo talento. Il 19 aprile 2015 esordisce a soli sedici anni in Primera Division mentre un mese più tardi segna anche il suo primo gol tra i professionisti. Conclude la sua esperienza in patria con ventiquattro presenze e quattro reti. Nell’estate del 2016, infatti, l’Atletico Madrid decide di investire su di lui e lo acquista per una cifra vicina ai 2 milioni di euro. In Spagna gioca due stagioni nell’Atletico B senza riuscire a debuttare in prima squadra e nell’estate nel 2018 passa così in prestito al Majadahonda, nella seconda divisione spagnola. Poi, ecco la sorpresa Parma, che vi abbiamo anticipato in esclusiva e raccontato con dovizia di dettagli. Schiappacasse arriva in gialloblù con un ottimo biglietto da visita, le potenzialità per esplodere definitivamente ci sono tutte.

 

Foto: AS