Ultimo aggiornamento: giovedi' 22 agosto 2019 18:05

Sassuolo, presentati Caputo e Traorè: il punto sul mercato con il DS Rossi

13.07.2019 | 14:05

Sono stati presentati stamani i due nuovi acquisti del Sassuolo, Ciccio Caputo e Hamed Traorè, entrambi provenienti dall’ottima stagione all’Empoli. Queste le parole di Giovanni Rossi, direttore sportivo dei neroverdi:

“Caputo e Traoré sono due giocatori che arrivano dall’Empoli. Sono state trattative complicate, c’erano tante squadre che erano interessati a loro. Ciccio lo scorso anno ha fatto molto bene, ha realizzato 16 gol ed è stato uno dei migliori attaccanti italiani. Traoré è senza dubbio un profilo molto interessante, nella seconda parte della passata stagione è stato impressionante e tante squadre erano interessate a lui. Daranno un grosso contributo alla nostra causa, credo siano in linea con la nostra politica che è sempre attenta sia ai giovani interessanti che ai calciatori con spessore umano che possono poi aiutarci anche all’interno dello spogliatoio. Siamo alla vigilia del ritiro e abbiamo accelerato così da consegnare nelle mani di De Zerbi una squadra quanto più completa è possibile. Caputo arriva in Emilia a titolo definitivo, mentre per Traoré trattasi di prestito biennale con obbligo di riscatto. Caputo ha firmato un triennale, Traoré un quinquennale. Per Babacar ci sono degli interessamenti che poi devono soddisfare le tre parti, chi compra, chi vende e il calciatore. Su Lirola e Boateng vedremo, sono tutte situazioni in evoluzione”.

Emozionato anche Ciccio Caputo, che avrà la possibilità di dimostrare ancora il suo valore in Serie A dopo l’ottima stagione in Toscana: “Volevo ringraziare la proprietà, il direttore Carnevali che conosco dai tempi del Bari, il direttore Rossi e mister De Zerbi, che mi ha fortemente voluto qua: avevo tante squadre che mi cercavano, ma Sassuolo è stata la mia priorità, si vede anche dal fatto che il mio ex allenatore è andato al Genoa e mi voleva con lui ma io sono qui. La trattativa è stata lunga, ma io volevo venire qui e ho fatto di tutto per concludere. Lo scorso anno la livello personale ho fatto un grande campionato, poteva anche andare meglio, ma io sono qua per dare il massimo e per aiutare la squadra a togliersi delle belle soddisfazioni: il primo obiettivo è la salvezza, ma comunque se le cose dovessero andare per il verso giusto è normale non porsi limiti, qui vedo un ambiente ambizioso come me. Questa, a livello societario, è una delle migliori piazze di Italia. Il percorso e le idee di calcio di De Zerbi sono molto simili a quelle di Andreazzoli, mi inserisco in un contesto che conosco abbastanza, e credo quindi che le mie caratteristiche si sposino bene per cosa richiede il mister: gioco su tutto il fronte offensivo, non ho problemi”.

Queste, invece, le prime dichiarazioni di Traoré in maglia neroverde: “Ringrazio la società per la fiducia datami, sono felice di essere qua. Il Sassuolo è una società importante, con giocatori forti, arrivo qui per dare il mio contributo, voglio allenarmi al massimo per fare il meglio per tutti: sono a disposizione del mister, deciderà poi lui come farmi giocare. La squadra gioca bene a calcio, palleggia molto e ha un bel gioco offensivo, è forte, e io sono felice di far parte del gruppo: mi hanno voluto fortemente, e anche questo mi ha fatto davvero molto piacere”.

Foto: Twitter Sassuolo