Ultimo aggiornamento: mercoledi' 11 dicembre 2019 11:54

Sarri: “Razzismo? Calcio e Governo devono trovare un accordo. Inammissibile ricevere simili insulti nel 2019”

05.11.2019 | 19:46

Maurizio Sarri, durante l’odierna conferenza stampa, ha parlato anche dell’episodio di razzismo che ha coinvolto Mario Balotelli: “L’ho visto come tutti. Purtroppo scappa da ridere quando si parla di razzismo nel calcio. Non sono persone che si tirano via da un luogo isolato, le forme di razzismo ci sono nella società. Come conseguenza che il razzismo c’è nella società, entra negli stadi. Non puoi pensare che lo stadio sia diverso. A livello di calcio, se parli di queste derive, abbiamo ogni strumento tecnologico per arrestare la gente in poche ore. Non so se ci siano leggi a riguardo, il calcio deve fare una tavola rotonda col Governo. Non è più ammissibile nel 2019 essere insultati dal punto di vista territoriale o razziale. La razza è una, è quella umana. Calcio e politica si parlino. Gli strumenti ci sono. Basta squalificare stadi e curve, in curva ci sono diecimila persone e magari ci sono duecento razzisti. Si inizi a farla pagare a livello individuale”.

Foto: Juventus Twitter