Ultimo aggiornamento: domenica 23 febbraio 2020 00:35

SAELEMAEKERS, RAPIDITA’ ECLETTICA PER IL FUTURO DEL MILAN

01.02.2020 | 11:11

In questa sessione di mercato il Milan ha deciso di rifarsi il trucco soprattutto nel reparto offensivo.
Via Suso, la sua esperienza era ai titoli di coda con l’ambiente rossonero, la dirigenza di via Aldo Rossi ha rimpiazzato lo spagnolo con Alexis Saelemaekers.
Il ventenne nato a Berchem-Sainte-Agathe ha maturato negli anni una certa flessibilità tattica.
Partito come terzino di destra, nel tempo ha spostato sempre più in avanti il proprio raggio di azione sino a stabilizzarsi nella zona destra offensiva del campo.

Il suo piede naturale è il destro ma dimostra ottima padronanza con il mancino, aspetto che gli permette di poter occupare senza difficoltà alcuna entrambe le corsie.
Cresciuto nel settore giovanile dell‘Anderlecht, ha fatto il suo esordio in prima squadra alla tenera età di 16 anni salutando il club dopo 40 presenze e 2 reti realizzate: un profilo che ha attirato le attenzioni di molti club importanti d’Europa, tra cui, appunto, il Milan.

La rapidità e l’aspetto eclettico delle caratteristiche di Saelemaekers, consegnano a Pioli una pedina da poter utilizzare in diversi moduli che il tecnico deciderà di disegnare per la sua squadra.
L’esigua esperienza internazionale si pone, se vogliamo, come piccolo tallone di Achille: per lui soltanto tre presenze in Europa League e dieci con la maglia Under 21 belga dove è stato attore protagonista negli ultimi Europei di categoria.
Presenze internazionali che il giovane Alexis Saelemaekers si augura di incrementare con la maglia rossonera, alla ricerca, proprio il Milan, di quella dimensione mondiale da qualche tempo svanita.

Foto: Twitter ufficiale Milan