Ultimo aggiornamento: mercoledi' 16 giugno 2021 00:47

RULLI DI GLORIA

27.05.2021 | 13:39

Nella grande impresa di ieri sera del Villarreal nella finale di Europa League il grande protagonista è stato Geronimo Rulli, portiere classe 1992 argentino, che ha dato un contributo molto importante durante la partita contro il Manchester United parando anche il rigore decisivo al collega David De Gea dopo la quasi infinita serie di penalty. Per Rulli è il primo trofeo vinto nella sua carriera poiché non ha parato nei top club. In passato però era stato seguito dal Napoli. Era l’estate del 2017 e gli azzurri avevano Reina in porta e Giuntoli cercavano un estremo difensore da affiancarlo, ma poi non se ne fece più nulla.

 

Geronimo Rulli nasce a La Plata, in Argentina, il 20 maggio del 1992 e comincia la sua carriera nell’Estudiantes, dove nel giro di pochi anni conquista il posto in prima squadra grazie ai suoi riflessi. In due anni collezionerà 50 presenze nel massimo campionato argentino. Nel 2014 viene notato dalla Real Sociedad in Spagna tramite il Deportivo Maldonado. Nel prestito biennale alla Sociedad si fa notare e nel 2016 il club spagnolo lo riscatta salvo poi venderlo al Manchester City per 4,7 milioni e prenderlo in prestito per poi acquistarlo nuovamente a gennaio del 2017 per 7 milioni con un contratto fino al 2022. Nel frattempo si fa notare anche dalla Nazionale argentina che lo chiama nel 2015, ma collezionerà soltanto due presenze. A parte quella parentesi sull’interessamento del Napoli, Rulli resta alla Real Sociedad fino al 2019 collezionando 149 presenze in Liga. Dopo un anno al Montpellier, ritorna in Spagna nel 2020 al Villarreal per 5 milioni di euro. In questa stagione si prende il posto da titolare anche grazie al suo gioco con i piedi dove in Spagna la ripartenza dal basso è quasi una legge non scritta. In Europa League è protagonista di un percorso trionfale compresa la finalissima contro il Manchester United, si prende anche il lusso di segnare il rigore e poi di pararlo al sua diretto avversario De Gea. Al Villarreal il suo posto è ben saldo in una squadra ambiziosa e l’anno prossimo potrà farsi vedere anche in Champions League.

 

Foto: Twitter Villarreal