Ultimo aggiornamento: lunedi' 08 aprile 2024 16:13

Il retroscena: Lautaro Martinez, la venerazione per Milito superiore al pressing del Cholo. Ora…

02.02.2018 | 23:00

Lautaro Martinez e l’Inter, in arrivo le ore giuste per chiudere. Chi non se n’era accorto, memorizzerà la presenza di Piero Ausilio in Argentina: l’occasione per incontrare live l’attaccante classe 1997, per assistere alla prossima partita del Racing Avellaneda e soprattutto per stringere gli accordi con il club argentino. Operazione, ripetiamo, superiore ai 20 milioni con le commissioni. In fondo, anche questo ve lo abbiamo svelato, un’operazione preparata e prenotata a gennaio – dopo Lisandro Lopez e Rafinha – grazie al lavoro fantastico di Diego Milito. Già perché il Cholo, al secolo Diego Simeone, aveva già fatto tutto per l’Atletico Madrid, lo sanno anche i muri. Poi qualcosa si è inceppato, ufficialmente per un cavillo sui pagamenti, ufficiosamente per un pressing totale del Principe che ha spiegato a Martinez l’importanza di indossare la casacca nerazzurra. E Milito ha fatto breccia, la venerazione di Lautaro nei suoi riguardi è stata superiore al pressing del Cholo. Ora servono le firme per la prossima estate, firme che l’Inter ha fretta di incassare considerata la concorrenza. Un’ultima cosa: chi paragona Lautaro Martinez a Gabigol evidentemente non ha verificato, basterebbe qualche spezzone…

Foto: TycSports