Ultimo aggiornamento: sabato 19 ottobre 2019 00:33

Il retroscena: l’arrivo di Bacconi ha dato il colpo di grazia a Tedino. Ora Zamparini…

27.04.2018 | 22:45

Il calcio è fatto di equilibri e di rispetto. Mettendogli Adriano Bacconi al fianco come consulente… tattico, in pratica Zamparini ha dato il colpo di grazia Tedino, regalandogli giorni di insicurezza. Qualche settimana prima aveva proposto un nuovo preparatore atletico, il calcio non può essere fatto di improvvisazione. E il Palermo ora paga, la prestazione di Venezia è stata talmente insufficiente che non può essere giustificata da tutte le assenze. Ma le iniziative di Zamparini hanno tolto a Tedino quel minimo di autostima che aveva, questi sono i risultati. Ora, come anticipato, una fiducia già inesistente difficilmente non porterà all’esonero. Malgrado il calendario proponga un nuovo turno, lunedì ci sarà Palermo-Bari. Ma che senso avrebbe andate avanti con Tedino? I nomi sono quelli che abbiamo già svelato: accordo con Stellone, già prima di Palermo-Avellino, solo da rendere operativo e malgrado l’impegno dell’ex Frosinone con il Venezia per la prossima stagione. A meno che De Biasi non venga accontentato nei dettagli, con un contratto adeguato e con le dovute garanzie: nonostante le smentite dell’ex ct dell’Albania, confermiamo quanto già svelato nelle scorse settimane. Compresi i contatti ravvicinati tra Zamparini e De Biasi, la figura che renderebbe più tranquillo il confuso patron per esperienza e capacità di portare serenità in un momento così difficile. E Nesta? E’ stato proposto a uno del consulenti italiani di Zamparini, il patron ha memorizzato e presto tirerà le somme. Con Tedino sfiduciato da giorni e giorni…

 

Foto: Twitter ufficiale Palermo