Ultimo aggiornamento: domenica 11 aprile 2021 00:15

Reggina, un’altra vita. Tra polemiche inutili e il tempo che è galantuomo

27.02.2021 | 23:20

La Reggina sta vivendo una straordinario momento di forma, certificato dalla larga vittoria di Ferrara (settimo risultato utile consecutivo) che proietta gli amaranto a quota 32, lontani dalla zona salvezza e più vicini al sogno chiamato playoff. E’ una vittoria che rende felici i tifosi amaranto, il 95 per cento dell’informazione e dei siti locali, tutti quelli che hanno davvero a cuore la Reggina. E poco importa se quella minoranza, quel 5 per cento capeggiato da TCI, masticherà un po’ amaro dopo aver fatto polemiche assurde, non tenendo conto delle mille contrarietà che ci sono state in questa stagione. E non tenendo conto soprattutto che, dopo un trionfale ritorno in Serie B, bisogna aiutare e non distruggere, criticare liberamente (come sempre) ma alla larga da prevenzioni causate da ripicche o interessi personali. La Reggina torna a nuova vita, dovrà blindare la salvezza e poi potrà divertirsi. Il tempo è galantuomo, comprese le scelte estive sul mercato, con qualche errore (chi non sbaglia?) ma tante cose di spessore, certificate dagli ultimi fatti. La Reggina con entusiasmo: ne aveva bisogno, con dedica ovviamente più al 95 per cento che gioisce. Piuttosto che a quella minoranza ora pronta a manifestare uno stato d’animo mascherato, la classica apparenza che sotto sotto è una delusione camuffata.
Foto: Twitter Reggina