Ultimo aggiornamento: venerdi' 23 agosto 2019 00:45

Real, parla l’ex Drenthe: “Robinho aveva trasformato il suo scantinato in un night club”

22.05.2019 | 20:23

Royston Drenthe torna a parlare della sua esperienza al Real Madrid. Il calciatore olandese ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai microfoni di FourFourTwo: “Avevo scoperto che 16 club erano interessati a me, potevo andare al Barcellona ma alla fine ho scelto la seconda opzione: il Real. A Madrid mi sono sentito a casa fin da subito: Guti con me è stato eccezionale, si è comportato benissimo e lui lì era una leggenda. Ho sviluppato un ottimo rapporto anche con Robinho poco dopo il mio arrivo. Lui aveva trasformato il suo scantinato in un mini-night club e noi spesso ci andavamo. Mourinho? José mi disse che mi avrebbe fatto giocare, ma poi il direttore sportivo scelse di mandarmi in prestito, pensavano che fosse la cosa migliore per me. A Madrid avevo tutto, anche la mia casa, fu difficile andare via”.

 

Foto: AS