Ultimo aggiornamento: domenica 11 aprile 2021 17:12

RAPHINHA, UN MANCINO FATATO PER LE AMBIZIONI EUROPEE DEL LEEDS

27.01.2021 | 12:35

Raphael Dias Belloli, noto semplicemente come Raphinha, nasce a Porto Alegre, il 14 febbraio del 1996, è un calciatore brasiliano, ala in forza al Leeds Utd.
Cresce nelle giovanili dell’Avai, nel suo paese, ma già nel 2015 arriva la chiamata del Vitoria Guimaraes, squadra portoghese di Primeira Liga che lo paga 600mila euro. Inizialmente viene aggregato alla seconda squadra, nel marzo del 2016 debutta coi “grandi” nella sconfitta di misura sul campo del Pacos de Ferreira.
Nelle due stagioni al Guimaraes chiude con 55 presenze e 17 reti in campionato, lo Sporting Lisbona lo vuole fortemente e Raphinha veste la maglia biancoverde, il club pluricampione di Portogallo sborsa 6 milioni e mezzo per il suo cartellino.
Con lo Sporting sono 28 le partite giocate con 6 reti per il brasiliano, che nel settembre 2019 fa già le valigie aggregandosi al fuggi fuggi generale che ha caratterizzato il club di Lisbona, nonostante il suo contratto fosse fino al 2022. La sua carriera si sposta dunque, direzione Rennes, il club francese sorpassa la folta concorrenza in estate e se lo aggiudica il 2 settembre per 21 milioni di euro.
Il suo talento dura una sola stagione anche in terra d’Oltralpe, infatti nello scorso mese di ottobre il Leeds United lo porta in Premier per poco meno di 19 milioni.

Il Leeds United è una neopromossa di lusso in Premier League, una squadra che si può ritenere storica per il calcio inglese, dotata di un palmarès importante e di un grande seguito in tutta la nazione. Sebbene i Whites, da neopromosi, abbiano avuto un inizio altalenante dal punto di vista dei risultati, il ventiquattrenne di Porto Alegre ha fin da subito dimostrato di essere un’ala destra che ama rientrare sul sinistro ed è capace così di sprigionare tutta la sua energia mancina, i suoi guizzi hanno messo in difficoltà i difensori della massima lega inglese. Può fare anche il ruolo di punta nel tridente e in passato è stato molto vicino alla Fiorentina, ma nel rush finale di mercato prevalse il Rennes.
Il giocatore a quei tempi parlò così al portale Trivela, spiegando i motivi della sua scelta: “Nella mia decisione ebbe un ruolo fondamentale il presidente del Rennes Olivier Létang, che venne personalmente a Lisbona per parlare con me e con la mia famiglia. Mi mostrò i progetti del club, quello che sarebbe stato il mio ruolo sia in campo che fuori. A livello di progetto e di proposta sia tecnica che economica, Fiorentina e Rennes erano molto simili. Ma preferii la squadra francese perché dimostrò di volermi di più, con il presidente in persona che venne addirittura fino a casa mia per convincermi”.

Il brasiliano ha messo a segno tre reti e confezionato tre assist ai suoi compagni in questa prima fase di stagione, sua la marcatura che ha sbloccato la gara di ieri sera, ed il cross per il definitivo 2-1 del Leeds firmato Jack Harrison sul campo del Newcastle. Il club allenato da Marcelo Bielsa e guidato dal presidente italiano Andrea Radrizzani ha grandi sogni per il futuro e Raphinha è uno di quei giocatori scelti per provare a realizzarli nel migliore dei modi.

 

 

Foto: Twitter Leeds