Ultimo aggiornamento: sabato 19 giugno 2021 12:31

Ranieri non deve arrabbiarsi ma farsi rispettare. Gli acquisti dovevano arrivare prima

23.09.2020 | 19:50

Claudio Ranieri si è detto arrabbiatissimo per la prestazione della Sampdoria. Di sicuro ha ragione da vendere, la squadra ha giocato in modo passivo, senza mezza idea, quasi rassegnata a incassare due o tre gol dalla Juve. Ma Ranieri ha le sue colpe, per certi versi addirittura superiori a quelle delle squadra. Dopo aver conquistato la salvezza, lui principale artefice più di Ferrero, Osti e Pecini, avrebbe dovuto pretendere gli acquisti per tempo. E non, come al solito, negli ultimi dieci giorni di mercato, secondo un cliché collaudato che vede Ferrero protagonista al contrario. Ecco perché Ranieri non devi arrabbiarsi, piuttosto avrebbe dovuto farsi rispettare: i vari Keita, Candreva e compagnia sarebbero dovuto arrivare (almeno) dieci giorni fa. In modo da consentirgli di preparare la stagione con un minimo di tempo per trovare la quadratura tattica e per avere un’iniezione tecnica. Con quegli acquisti in arrivo la Samp potrà impostare una stagione dignitosa, ma Ranieri ha perso un’occasione per farsi rispettare come avrebbe merito dopo il gran lavoro – con miracolosa salvezza – dell’ultimo campionato.

Foto: twitter Sampdoria